n. 422 - "Kiù rikku è in terra, ku meno disìa" (28 luglio 2010)

Girodivite n. 422 - "Kiù rikku è in terra, ku meno disìa" (Nel mondo è più ricco, chi desidera di meno)

di Redazione - mercoledì 28 luglio 2010 - 2353 letture

Girodivite n. 422 - "Kiù rikku è in terra, ku meno disìa" (28 luglio 2010)

- Siracusa: un documentario e un talk show contro alla cementificazione

28 luglio 2010 - Inviato da Tano Rizza

Un video che spiega le ragioni del "NO" alla cementicazione della città. In questa pagina anche il nostro fotoreport sul talk show svolto in piazza Archimede lunedì scorso

- Gaza, guerra al futuro

28 luglio 2010 - Inviato da Redazione

Ancora bambini tra le vittime dell’ultima incursione israeliana, con uso di armi proibite. (Un articolo di Vittorio Arrigoni da Peacereporter.net)

- Scuola: Riflessioni sulla sentenza del TAR del 19 luglio 2010

28 luglio 2010 - Inviato da Anna Angelucci

Non occorre essere necessariamente esperti di diritto per capire che qualunque circolare ministeriale applicativa di una legge che non abbia ancora completato il suo iter è illegittima, basta solo un pò di buon senso.

- Casalinghe tutelate a trecentosessanta gradi

28 luglio 2010 - Inviato da giovanni d’agata

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 16896 del 20 luglio 2010, ha accolto il ricorso di una casalinga che si era ferita in un incidente stradale.

- Salvatore Giuliano: agente dei servizi segreti americani?

28 luglio 2010 - Inviato da Mirko Tomasino

Anche se si può reputare Salvatore Giuliano “vittima” idealista della cospirazione politica che attraversò la Sicilia nei sette anni compresi tra il 1943 e il 1950, dovrebbero essere valide le ultime interpretazioni storiche che vedono nel Giuliano, ancor più nitidamente rispetto a prima, la possibilità di incarnazione di spia dei servizi segreti al soldo statunitense.

- Stati Uniti: appunti sul federalismo

28 luglio 2010 - Inviato da Emanuele G.

Negli Stati Uniti il bilancio di un qualsiasi Comune è uno strumento di scopo. Nel senso che esso deve servire necessariamente per fornire dei servizi ben determinati e precisi alla cittadinanza.

- Ospedale di Lashkar-gah: a cento giorni dalla chiusura

23 luglio 2010 - Inviato da Redazione

L’ospedale di Emergency era l’unica struttura in grado di offrire assistenza chirurgica gratuita e di elevata qualità alla popolazione di tutta la provincia di Helmand.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -