segnali dalle città invisibili
Il Progetto
 

Sommario del n 83, gennaio 2002

"Fatti a nomina e vo' kukkiti"

Zoom 83
in questo numero:

No alla chiusura dell'Auro / le foto del sit-in, i documenti
Lettera aperta dei magistrati ai cittadini
(Editoriale): Non sparo più
Librino l'ombelico del mondo

[Kaoticamente] Avvistamenti
Speciale Sciuscià: Cirino Pomicillo, Milano e Luisella...
Qualcuno ha visto la sinistra? Il profeta Toni D'Emanuele, Eco e La Loggia...

Un carro armato per lavorare: a Catania Job-Sud 2002
"Gent.le vicepresidente del Consiglio Gianfranco Fini: Girodivite Le scrive..."
"Hai un'amico idraulico? Chiamalo subito!": un buon consiglio di Dario Fo & Franca Rame
[Humour] Upgrade...

27 gennaio: il Giorno della Memoria Corta...
Intervista a Bartolomeo Pirone: alla ricerca dell'Islam perduto.
Le attività dell'associazione Studi filosofici a Catania

[ZeroBook]
Pulp (Bukowski)
Voi non sapete cos'è l'amore (Carver)
Omaggio di Caronia a Ballard

[Kaoticamente]
Il web diario
ArtSpace: L'obbedienza non è una virtù

[Risonanze]
Rechen Zentrum allo Zo

[Movimento]
Chomsky e il terrorismo, G8 e Genova, Argentina
L'Italia e le leggi di guerra

[Catena di san Libero, di Riccardo Orioles]


Nel numero (82):
Ku nun mancia, nun fa muddiki

Abbiamo le prove: Berlusconi ci ha scritto!
(attenzione, il link potrebbe recare nocumento all'apertura: tenere lontano dalla portata dei bambini...)
La satira sul web: Votantonio Previti e la Boccassini...
Come dovrebbe essere il "perfetto europeo"...
Avvistamenti: Scapagnini, blob, la Repubblica non viene a Catania, il profeta del Rei

Storie di ordinaria immigrazione, di Alex Calleri
Catania / Più topi o più biblioteche?
Fotografia / Catania e i suoi quartieri: una mostra fotografica
Teatro / Il Fu Mattia Pascal a Catania
Sotto la notizia niente, di Angelo L. Pattavina
ordinekaotiko: università diversità e "grazie a dio sono ateo"

Nel numero (81):
"Nkoppu kabbanna nkoppu dabbanna..."

 


Tutti i numeri di Girodivite 2001

Girodivite partecipa dal 1995 alla campagna nazionale boicottaggio della Nestlé: pubblichiamo anche in questo numero un corposo documento (120 Kb!) a cura della Rete nazionale boicottaggio Nestlé.

83 / gennaio 2002

...ci mettemmo dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti erano già stati presi...

(Bertolt)

Nella rubrica Movimento:

"Terrorismo: l'arma dei potenti", un testo di Noam Chomsky.
Porto Alegre / Un'altra informazione è possibile.
L'Italia riesuma le leggi di guerra / Domenico Gallo (Il Manifesto). Appello per modificare il codice militare di guerra.
Documenti / Idioti abbastanza preparati, di Fernando Savater (La Stampa).
G8 / Intervista a Casarini: "A Genova il potere ha esploso 18 colpi di pistola... La sinistra storica ha chiuso". / Promossi o riconfermati tutti i funzionari protagonisti dei pestaggi di Genova.
Argentina / Cosa c'è dietro la crisi, di Domenico De Simone.
Muridigomma / Ricordate Ustica?
Libri / Quando scelsi il posto dove sarei nato, di Alessandro Di Meo.
Africa / 41 anni fa Lumumba.
Ambiente / Se hai un amico idraulico... - Il tentato golpe OGM.

Catania / Una giornata di civiltà per il diritto al futuro: l'Erroneo.org

 

Risonanze
suoni rumori vibrazioni

Rechen Zentrum allo Zo
Omaggio di Caronia a Ballard

GiroSegnalazioni

La catena di San Libero, di Riccardo Orioles

Tanto per abbaiare 111.
Tanto per abbaiare 110.
Tanto per abbaiare 109.
Tanto per abbaiare 108.
Tanto per abbaiare 107.
Tanto per abbaiare 106.
Tanto per abbaiare 105.
Tanto per abbaiare 104.

Gli sponsor del numero 83

Mailing-list: Giromail

Sul web si moltiplicano le mailing-list. Un modo più diretto e coinvolgente che permette alle comunità di interagire e scambiarsi informazioni. Anche Girodivite ha la sua mailing-list - per iscriversi vai in homepage - attivata lo scorso anno, coinvolge quasi 2 mila amici.

Micrologos
rubrica a cura di Angelo L. Pattavina

JobSud / Un carro armato per lavorare
Carver / Voi non sapete cos'è l'amore


Segnali di fumo
rubrica a cura di Pina La Villa

giugno 2001
luglio 2001
ottobre 2001
novembre 2001
dicembre 2001


Kaoticamente
rubrica a cura di Rocco Rossitto

ordinekaotiko - k1_università / k2_buonanotte / k3_università / k4_lezione / K5_dubbi / k6_attendo in attesa / K7_privacy, K8, K9_grazie a dio sono ateo...

Avvistamenti - [4] Qualcuno ha visto la sinistra? Il profeta Toni D'Emanuele, Eco e La Loggia... / [3] Speciale Sciuscià: Luisella... / [2] Scapagnini, blob, la Repubblica non viene a Catania, il profeta del Rei / [1] ventura ventura, no martini no party, il sesso dei computer... avvistamenti...

Web-diario - london.page.zero / london.page.one / london.page.two / london.page.three. / london.page.four / four2

ArtSpace - L'obbedienza non è una virtù - Strade, Dissolvenze, Okki, Transizioni, Sfigurazionifacciali.

Web-racconto - Primogiorno
Secondogiorno

 

ZeroBook
letture segni decifrazioni

"Pulp" una storia del XX secolo (Bukowski)
"Voi non sapete cos'è l'amore" (Carver)
Omaggio di Caronia a Ballard

Girodivite è nato nel febbraio 1994, compie questo mese 8 anni. Un bel bambino/a, a volte dispettoso a volte tenero e ingenuo. Mensile e ora quindicinale, una "storia" di informazione e no-profit portata in giro da giovani e siciliani. Che ci tengono alla memoria e vogliono continuare a ricordare ciò che è accaduto (mafia, cavalieri del lavoro, petrolchimici...), ma vogliono anche vivere oggi e (si spera) domani, in questo mondo dove "un altro mondo è possibile".


Noticina: dato che l'euforia degli anni ci ha fatto "montare la testa", questo numero di Giro è presente in tre versioni diverse di homepage. Fateci sapere qual è il vostro girocolore preferito. Auguri, e "tanti colori a tutti"...

scegli l'homepage di girodivite 83:

Non sparo più
53 militari israeliani rifiutano di combattere per Sharon e per le colonie

Noi, ufficiali e soldati combattenti di riserva di Tzahal, che siamo stati educati nel grembo del sionismo e del sacrificio per lo stato di Israele, che abbiamo sempre servito in prima linea, che siamo stati i primi, per ogni compito, facile o difficile che fosse, a difendere lo Stato di Israele e a rafforzarlo. Noi, ufficiali e soldati combattenti che serviamo lo Stato di Israele durante lunghe settimane ogni anno, nonostante l'alto prezzo personale che abbiamo pagato.Noi che siamo stati in servizio di riserva in tutti i territori e che abbiamo ricevuto ordini e istruzioni che non hanno niente a che fare con la sicurezza dello Stato, e il cui unico obiettivo la dominazione sul popolo palestinese.Noi che con i nostri occhi abbiamo visto il prezzo di sangue che l'occupazione impone su entrambe le parti di questa divisione.Noi che abbiamo sentito come gli ordini che ricevevamo stavano distruggendo tutti i valori di questo paese. Noi che abbiamo capito che il prezzo dell'occupazione la perdita dell'immagine umana di Tzahal e la corruzione dell'intera societ israeliana.Noi che sappiamo che i territori occupati non sono Israele, e che tutte le colonie sono destinate ad essere rimosse...Noi dichiariamo che non continueremo a combattere in questa guerra per la pace delle colonie, che non continueremo a combattere oltre la linea verde per dominare, espellere, affamare e umiliare un intero popolo.Noi dichiariamo che continueremo a servire Tzahal in qualsiasi obiettivo che serva la difesa dello Stato di Israele. L'occupazione e la repressione non hanno questo obiettivo. E noi non vi parteciperemo.(Seguono le firme dei militari)

 

[Up] Inizio pagina | [Send] Invia questa pagina a un amico | [Print] Stampa | [Email] Mandaci una email | [Indietro]