Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

Inviare un messaggio

In risposta a:

  • Lavoro e truffe... Occhio al Kirby

    13 maggio 2010 10:48, di Phoenicius
    A parte gli "orrori" di grammatica, appare decisamente penosetta la Tua stoica difesa di un aggeggio truffaldino che si può vendere solo con il sistema "gonzo-a-gonzo", dove sia il venditore sia l’acquirente sono due gran bei gonzi certificati. Capisco che quasi sempre il venditore possa essere una persona provata dalla disoccupazione, che le tenta tutte per sbarcare il lunario, ma questo non toglie che, pretendendo di farlo passare per onesto, il prezzo di 4000 euro per un’aspirapolvere è un ingiustificabile assurdo. Quanto alla tua testolina, suggerisco l’uso dell’accendino, che sarebbe (...)
Attenzione! A causa dell'abuso di alcuni pochi siamo costretti a ricordare a tutt* che: I dati personali immessi nella form sono archiviati da Girodivite al solo scopo di visualizzare il commento nell’ambito del sito; in nessun caso saranno utilizzati per altre finalità o trasmessi a terzi. L’immissione di nome e città è facoltativa. La responsabilità dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori: al fine della corretta attribuzione della stessa Girodivite memorizza, senza visualizzarlo sul sito, l’indirizzo IP dello scrivente. I commenti dei lettori sono soggetti a moderazione, Girodivite si riserva il diritto di eliminare quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti; commenti dal contenuto illecito potranno essere segnalati alle Autorità competenti. L’immissione di un commento implica conoscenza e accettazione delle regole suesposte.