Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

Inviare un messaggio

In risposta a:

  • Lavoro e truffe... Occhio al Kirby

    12 giugno 2007 18:51, di katy
    ...il bello è che in molti siti e forum ho letto che chi ci lavora si è anche "indignato" per come veniva descritta l’azienda che li ha fatti lavorare... e ne hanno decantato lodi affermando che chi non sapeva mantenersi questo lavoro era uno sfigato...e che non aveva stoffa... probabile...ci sarà chi non sa fare l’agente, il consulente o altro di questo genere e... ..ammettendo la buona fede di questi signori magari plagiati da un concetto di lavoro abbastanza ambiguo (anche loro, forse, presi da panico da disoccupazione)...direi che il metodo di ingaggio lo trovo assolutamente ignobile (...)
Attenzione! A causa dell'abuso di alcuni pochi siamo costretti a ricordare a tutt* che: I dati personali immessi nella form sono archiviati da Girodivite al solo scopo di visualizzare il commento nell’ambito del sito; in nessun caso saranno utilizzati per altre finalità o trasmessi a terzi. L’immissione di nome e città è facoltativa. La responsabilità dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori: al fine della corretta attribuzione della stessa Girodivite memorizza, senza visualizzarlo sul sito, l’indirizzo IP dello scrivente. I commenti dei lettori sono soggetti a moderazione, Girodivite si riserva il diritto di eliminare quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti; commenti dal contenuto illecito potranno essere segnalati alle Autorità competenti. L’immissione di un commento implica conoscenza e accettazione delle regole suesposte.