Sei all'interno di >> :.: Dossier | Il caso Kirby |

Inviare un messaggio

In risposta a:

  • Lavoro e truffe... Occhio al Kirby

    5 giugno 2007 10:11, di veronica
    Mi chiamo Veronica. Un bel giorno di settembre 2005 vengo contattata telefonicamente dalla ditta ITAL BC di Guamo e penso "Toh! sono laureata, non trovo lavoro e questi mi chiamano a casa per offrirmene uno “super”? (secondo loro)". Già la cosa mi puzzava, ma insomma... tanto non avevo che da perdere del tempo e poi sono diventata una vera esperta di colloqui-pacco...quindi vado. Arrivo:solita sala gremita di disperati come me che compilano il solito questionario...stesso colloquio col mega direttore etc..Il colloquio va “benissimo” e dato che sono laureata mi propongono un posto come agente, (...)
Attenzione! A causa dell'abuso di alcuni pochi siamo costretti a ricordare a tutt* che: I dati personali immessi nella form sono archiviati da Girodivite al solo scopo di visualizzare il commento nell’ambito del sito; in nessun caso saranno utilizzati per altre finalità o trasmessi a terzi. L’immissione di nome e città è facoltativa. La responsabilità dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori: al fine della corretta attribuzione della stessa Girodivite memorizza, senza visualizzarlo sul sito, l’indirizzo IP dello scrivente. I commenti dei lettori sono soggetti a moderazione, Girodivite si riserva il diritto di eliminare quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti; commenti dal contenuto illecito potranno essere segnalati alle Autorità competenti. L’immissione di un commento implica conoscenza e accettazione delle regole suesposte.