Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Mafie |

Inviare un messaggio

In risposta a:

  • > Da Cinisi ad Agrigento, storie di Sicilia e di siciliani

    28 luglio 2005 02:17, di dariok
    ciao pippo,veramente sono triste per questa tua esperienza.credo che la nostra terra sia un paradiso,ma che molti dei nostri corregionali vivano qui nel torpore e nella passività più assoluta.non posso sopportarlo.subiamo da secoli soprusi,senza reagire in maniera convinta.dobbiamo coi nostri mezzi smantellare questa mentalità.NON DOBBIAMO SMETTERE DI INCAZZARCI;se necessario BISOGNA GRIDARE,come facevano a volte i nostri antenati. noi proviamo a creare musica e tutta l’arte ribolle in Sicilia,ma siamo messi di lato e a volte ci trattano da pazzi,perchè la nostra è a volte una verità (...)
Attenzione! A causa dell'abuso di alcuni pochi siamo costretti a ricordare a tutt* che: I dati personali immessi nella form sono archiviati da Girodivite al solo scopo di visualizzare il commento nell’ambito del sito; in nessun caso saranno utilizzati per altre finalità o trasmessi a terzi. L’immissione di nome e città è facoltativa. La responsabilità dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori: al fine della corretta attribuzione della stessa Girodivite memorizza, senza visualizzarlo sul sito, l’indirizzo IP dello scrivente. I commenti dei lettori sono soggetti a moderazione, Girodivite si riserva il diritto di eliminare quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti; commenti dal contenuto illecito potranno essere segnalati alle Autorità competenti. L’immissione di un commento implica conoscenza e accettazione delle regole suesposte.