Ciancio a Catania, di Riccardo Orioles

di Salvatore Mica - martedì 1 marzo 2005 - 4658 letture

Da www.girodivite.it

Riccardo Orioles, Tanto per abbaiare n. 108

’Informazione 1. Piazza Stesicoro e’ il cuore del centro storico catanese. Comprende quattro edicole, piu’ una quinta a una ventina di metri. Tutt’e cinque le edicole espongono un solo quotidiano, che e’ "La Sicilia" dell’editore Mario Ciancio, che ha il monopolio della carta stampata a Catania. Tutti gli altri quotidiani non vengono esposti, ma semplicemente forniti a richiesta, a eccezione di "Repubblica". Quest’ultima non solo non viene esposta, ma non viene neanche fornita integralmente. Per un accordo fra editori, infatti, il dorso con le cronache regionali di "Repubblica" viene diffuso in tutta la Sicilia ma non a Catania: e cio’ allo scopo di evitare danni alla diffusione de "La Sicilia" che e’ sostenuta principalmente dalle cronache locali’.

Ibidem riccardo Orioles:

’Mario Ciancio, presidente degli editori italiani e proprietario di quasi tutti i quotidiani a sud di Napoli, e’ inoltre proprietario di sei emittenti televisive regionali. Di esse, due - TeleEtna e Antenna Sicilia - sono intestate direttamente a suo nome, due alla moglie e le ultime due alla figlia. La legge Mammi’, che disciplina l’assegnazione delle emittenze, vieta infatti (articolo 15: "divieto di posizioni dominanti") il possesso di piu’ di due emittenti agli editori di giornali quotidiani. Del giornale capofila di Ciancio, "La Sicilia", a Catania si ricorda che rifiuto’ di pubblicare il necrologio del commissario Montana proposto dalla famiglia nell’anniversario della morte’.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -