Nanni Balestrini

Antenati Storia della letteratura europea - Torna in homepage


Nanni Balestrini

Nanni Balestrini è nato a Milano nel 1935. Dalla metà degli anni '70 è stato ridotto al silenzio, implicato nella lotta politica di quegli anni e perseguitato con la falsa accusa di terrorismo. Ha fatto parte del Gruppo 63, ed era presente nell'antologia de "I nuovissimi" (1961). Tra le raccolte di poesie sono: Come si agisce (1963), Ma noi facciamone un'altra (1968), Black-out (1982). Tra i testi narrativi: Tristano (1966), La violenza illustrata (1976). Ha sperimentato la sua idea della letteratura come collage di materiali verbali precostituiti. Con Vogliamo tutto (1971) ha proposto una storia-documento delle lotte operaie del 1969.



© Antenati, 1995-6


Homepage | Dizionario autori | Autori aree linguistiche | Indice storico | Contesto | Novità
 [Up] Inizio pagina | [Send] Invia a un amico | [Print] Stampa | [Email] Mandaci una email | [Indietro]
Europa - Antenati - la storia della letteratura europea online - Vai a inizio pagina  © Antenati 1984- , an open content project