Stefan Octavian Iosif

Antenati Storia della letteratura europea - Torna in homepage


Stefan Octavian Iosif


Stefan Octavian Iosif nacque nel 1875 a Braçov (morì a Buca rest nel 1913), fu il maggior rappresentante dell'indirizzo con tadino della poesia romena. Si ricordano: Poesie patriarcali (1901), e Giorni solenni (1905): sono versi percorsi da toni ma linconici e elegiaci, in cui rivive il paesaggio transilvano con le sue tradizioni storiche e folkloriche, la vita di villaggio animata e variopinta. Nell'ultima raccolta, Canti (1912), narrò con quieta disperazione l'amore per la donna che lo aveva abban donato.



[1997]


Homepage | Dizionario autori | Autori aree linguistiche | Indice storico | Contesto | Novità
 [Up] Inizio pagina | [Send] Invia a un amico | [Print] Stampa | [Email] Mandaci una email | [Indietro]
Europa - Antenati - la storia della letteratura europea online - Vai a inizio pagina  © Antenati 1984-2014, an open content project