Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Volley Santa Teresa B1/F: al giro di boa le rosso-blu sono campionesse d’inverno

Si riparte domenica 29 gennaio in quel di Roma contro il Volley Group (inizio ore 16.00)

di Orazio Leotta - mercoledì 25 gennaio 2017 - 3871 letture

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Così recita un vecchio adagio popolare. Ma, volendo essere precisi, a metà dell’opera ci siamo già e la Mam Villa Zuccaro Volley Santa Teresa si presenta al giro di boa in testa alla classifica del suo girone (11 vittorie e 2 sconfitte) con due lunghezze di vantaggio sulle ragazze del Maglie, affrontate in casa e superate per 3-2. Trenta i punti in classifica, 36 i set vinti e 17 quelli persi (meglio soltanto le salentine di mister Giandomenico con soli 15 set al passivo). Le sole due sconfitte, entrambe fuori casa, si sono registrate alla seconda giornata in quel di Casal de’ Pazzi (3-2) e alla quinta a Cassano Irpino (3-1) per opera dell’Acca Montella. Poi sempre e solo vittorie.

JPEG - 81.1 Kb
Giulia Agostinetto

Il Palabucalo si conferma un vero e proprio fortino (l’ultima sconfitta risale a quasi un anno fa, febbraio 2016, quella subita 2-3 con il Sigel Marsala. Il sostegno dei mille spettatori sempre presenti a gremire gli spalti uniti all’incessante tifo degli encomiabili Eagles rendono il Palazzetto un temibile spauracchio per gli avversari, per loro quasi mai terra di conquista. Il primato conseguito alla fine del girone d’andata, aritmeticamente ottenuto dopo la vittoriosa trasferta di Isernia, regala al team santateresino e a un’intera collettività in fermento costante anche la possibilità di lottare per la Coppa Italia di categoria che avrà luogo il prossimo mese di aprile e che si disputerà fra le santateresine e le compagini del Properzi Volley Lodi, del Ramonda Montecchio e del San Lazzaro Vip rispettivamente vincitrici dei gironi A, B e C della medesima categoria.

JPEG - 68.4 Kb
Carlotta Romani e Valentina Rania

Due traguardi storici che entusiasmano e che uniti anche alla consapevolezza di un raggiunto momento invidiabile di forma fisica delle atlete e a una evidente compattezza di squadra (atlete-società-tifoseria-sostegno politico) fanno sperare in grande, in traguardi ancora più prestigiosi, da sogno. Occorre tuttavia volare bassi, mantenere alto il livello di concentrazione contro qualsiasi avversario, ben sapendo che le insidie si possono nascondere ovunque e che tutte le avversarie cercheranno sempre di battere la capolista per ottenere un risultato prestigioso. Ma ne siamo certi, mister Jimenez e il suo staff, il DS Caristi e le ragazze conoscono molto bene il da farsi e non faranno mai mancare il giusto approccio alle gare e agli allenamenti.

JPEG - 70.7 Kb
Jessica Panucci

C’è chi ha giocato di più, chi di meno, c’è chi ha iniziato la stagione ed adesso la sta proseguendo altrove, c’è chi è arrivata in corso d’opera, tutte hanno contribuito e stanno contribuendo alla realizzazione di uno straordinario campionato.

Da Jessica Panucci (Calamity Jess; La pistolera, Caterpillar, la Ragazza con la pistola) ad Ambra Composto (il Diavolo veste Ambra; Fast and Furious; Mulan, l’eroina di cartoonia; la Figliol Prodiga). Da Benedetta Bertiglia (la Ninfa della Sesia; Sinistro amaro; la mancina vercellese; Over the Rainbow; la ragazza cara a Sant’Eusebio) a Carlotta Caruso (la Fatina; la Contessina; “Sempre Pronta Dolce Carlotta”; Bette Davis).

Da Valentina Rania (Captain Fantastic; Rania la fredda; la Sfinge, con le sue schiacciate che risultano velenose per le avversarie, di difficile lettura e senza soluzione come i suoi celeberrimi enigmi) alla nuova arrivata Martina Escher (Bambi; la Castellana). Da Silvia Bilardi (La Nike di Gallico, la divinità greca dello sport tanto cara a Pallade Atena; Calabrisella nostra) a Valeria Consolo (Valderrama; Riccioli d’oro).

JPEG - 63 Kb
Silvia Bilardi

Da Giulia Agostinetto (Butterfly; Il Piave mormorò; Pegaso; la mano de Dios) a Federica Pietrangeli (il Totem rosso-blu; il Mahatma; la Grande Anima; La baia dove le angosce dei tifosi del Mam si placano). Da Carlotta Romani (Lotte; il grillo volante; Gravità Zero) al mister Antonio Jimenez (il Guru; il Lider Maximo; il Conducator; il Nocchiero). Questi, non potendoli citare tutti, i grandi protagonisti che stanno scrivendo indelebili pagine di sport santateresino. W la Mam Villa Zuccaro.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -