Sei all'interno di >> Eventi in giro |

Viareggio Città del Cinema

Le cinematografie nazionali europee guardano con interesse al Festival viareggino.

di Antonio Carollo - martedì 4 marzo 2008 - 1788 letture

L’avvicinarsi della data del Festival EuropaCinema mi dà lo spunto per riprendere un’idea che via via ho manifestato e che oggi, nell’imminenza delle elezioni amministrative, mi sembra utile ribadire. La Versilia (e in primis Viareggio) è terra di cinema. Il prezioso Blog di Umberto Guidi, settimana per settimana, ne dà una concreta testimonianza. Come si sa la conoscenza e la diffusione del cinema dei paesi membri dell’Ue in Italia è del tutto insufficiente. Attualmente ogni nazione europea conosce solo il proprio cinema e quello americano. La Mostra del cinema europeo di Viareggio è vista come uno strumento che può contribuire ad abbattere le barriere e favorire gli interscambi tra le produzioni nazionali. Diffondere il cinema europeo significa far conoscere le varie culture e rafforzare il sentimento di appartenenza all’Ue. Le cinematografie nazionali europee guardano con interesse al Festival viareggino. Sta a noi svilupparne le potenzialità. Viareggio vanta tradizioni cinematografiche invidiabili. Negli anni Venti e Trenta possedeva parecchie sale di proiezione. La gente accorreva festosa. Monicelli fece le sue prime prove di cinema con gli amici di Viareggio. Attori e registi erano di casa. Viareggio è stata ed è il set naturale di tanti film. Investire nel Festival è un’opportunità che può ridare lustro culturale e turistico alla città. Viareggio ha le caratteristiche per essere una "Città del Cinema": occorre un serio progetto, adeguatamente sponsorizzato e finanziato, per il potenziamento di EuropaCinema e, perché no, per l’istituzione di una Scuola Superiore di Cinematografia di prestigio almeno nazionale.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -