Vado in Ghana

In quel Paese c’è maggior libertà di stampa che da noi. “Girodivite” deve garantirmi la copertura economica se qualcuno mi querela.
di Adriano Todaro - mercoledì 31 ottobre 2018 - 574 letture

Cari lettori, oggi volevo scrivere del nostro statista preferito, volevo scrivere su Genny il Migliore, volevo scrivere su Di Maio oppure sul cervello più encefalo della Padania. E volevo fare una puntatina su Toninelli, Alessia Morani, il Faraone siciliano, lo scarparu Ciocca e tanti altri. Invece, ho deciso di scrivere questo:

spaziobianco

Praticamente, nulla. Perché la pagina è bianca? Perché non ho scritto nulla? Beh dopo quello che è successo al Fatto Quotidiano condannato a pagare 95 mila euro a babbo Tiziano per un titolo e due aggettivi, me ne guardo bene dallo scrivere di tutti questi personaggi. Vedi mai che hanno parenti più importanti di loro? Perché il Fatto è stato condannato “per la posizione sociale del soggetto diffamato (padre del presidente del Consiglio, politico e imprenditore)”.

Salvo che girodivite mi garantisca la copertura economica, nel caso di querela da parte di chi ho diffamato con i miei aggettivi. Intanto sto preparando la valigia.

Vado in Ghana. Perché? Perché nella classifica sulla libertà di stampa il Ghana è posizionata al 23° posto mentre l’Italia al 46° posto su 157 Paesi. Non vi basta? Attendo notizie dalla proprietà di girodivite.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -