Unità chemioterapica

Il Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile aderisce all’iniziativa intrapresa dall’Associazione "Manuela e Michela"

di Emanuele G. - giovedì 21 gennaio 2010 - 1386 letture

Il Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile e tutte le dieci associazioni che vi aderiscono, nel seguire da vicino le vicende legate al contenzioso che ancora ritarda l’apertura del nuovo ospedale, condivide e fa propria la richiesta venuta nei giorni scorsi dall’Associazione “Manuela e Michele” di un potenziamento della radiologia nell’attuale ospedale con la creazione di una unità chemioterapica per il trattamento delle patologie tumorali. La sanità, come la scuola, come la sicurezza non possono essere assimilati ad aziende che hanno come loro unico scopo il perseguimento di un profitto. I risparmi sono necessari, ma non ammissibili quando vanno ad intaccare diritti fondamentali. Si evitino piuttosto gli sprechi derivanti da clientelismo e da scarsa efficienza delle procedure.

Lentini, 21/01/2010

Per il Coordinamento

Paolo Ragazzi


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -