Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Comunicazione |

Una cosa che nessuno dovrebbe affrontare

— Graziana, infermiera di EMERGENCY a Lashkar-gah, Afghanistan
di Redazione - martedì 3 aprile 2018 - 1055 letture

Sono passate ormai alcune settimane dal mio rientro dall’Afghanistan.

Sento il bisogno di fare qualcosa, di dover spiegare alla gente che la guerra è realtà, e non è solo le notizie trasmesse dai canali televisivi o l’ambientazione dell’ultimo film in uscita. Ricordo chiaramente quanto fosse strano andare a letto, dopo una faticosa giornata di lavoro, ascoltando cannonate, esplosioni e armi che sparavano. Assordanti ninne nanne che nessun bambino al mondo dovrebbe ascoltare. Ma lì questa è “normalità”.

Non sapevo bene cosa potesse significare tornare a casa e recuperare dopo una missione all’estero, passata a curare feriti di guerra. Spesso mi trovo a pensare a ciò che avveniva quotidianamente a Lashkar-gah, ai pazienti che venivano nel nostro ospedale. Qui in Italia è difficile immaginare di prendersi cura di un uomo con un proiettile nel cranio, di una donna con schegge nell’addome o di un bambino che ha perso la vista a causa di una mina che gli è esplosa in mano. Questo è ciò che ho visto, questa è la guerra e le sue conseguenze: una cosa che NESSUNO dovrebbe affrontare.

EMERGENCY-graziana-700x917


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -