Sei all'interno di >> Flash |

Ucciso ambasciatore italiano in Congo

di Redazione - lunedì 22 febbraio 2021 - 487 letture

L’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio sarebbe rimasto ucciso in un attacco a un convoglio delle Nazioni Unite nella parte est del Paese, ha detto un portavoce del Parco di Virunga. Nell’attentato è rimasto ucciso anche un carabiniere. La matrice dell’attacco non è ancora chiara, così come le condizioni dell’ambasciatore, ma secondo le prime ipotesi sarebbe avvenuto nel tentativo di rapire il personale Onu, come riferisce l’agenzia Reuters. La vettura faceva padre di un convoglio della Monusco (la missione dell’Onu per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo) che comprendeva anche il Capo Delegazione Ue. Massima attenzione da parte della Farnesina che sta seguendo gli sviluppi anche in relazione alla possibile presenza di altri connazionali feriti.

L’attentato in RD Congo

Stando alle ricostruzioni un convoglio di delegati del Programma alimentare mondiale (World food programme, Pam-Wfp) è stato oggi vittima di un’imboscata a una ventina di chilometri da Goma, nell’est della Repubblica democratica del Congo: lo hanno riferito all’agenzia Dire fonti del Pam nel Paese. Secondo le fonti, nel convoglio erano presenti anche funzionari dell’ambasciata d’Italia per una visita congiunta a un progetto del Pam. Stando alle fonti contattate dalle agenzie italiane, una delle persone a perdere la vita sarebbe l’autista di una delle due vetture con a bordo i rappresentanti dell’organismo Onu, nonché una delle guardie del corpo della delegazione italiana. Al momento non si conoscono le generalità. Di "un incidente di sicurezza" sul quale sono in corso verifiche hanno riferito alla agenzia Dire anche dal quartier generale a Roma del World Food Programme.

La conferma della Farnesina

La Farnesina conferma la morte dell’ambasciatore d’Italia nella Repubblica democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri. Lo si apprende da una nota. "L’ambasciatore ed il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della Monusco, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica democratica del Congo". Forse una terza vittima

Potrebbe esserci una terza vittima – oltre all’ambasciatore Attanasio e ad un carabiniere di scorta – nell’attacco di oggi nella parte orientale della Repubblica democratica del CONGO. E’ quanto scrive l’Adnkronos, mentre sono in corso verifiche su altri italiani che potrebbero essere rimasti feriti nell’attacco contro il convoglio delle Nazioni Unite.

Biagio Chiariello Esteri

https://www.fanpage.it/esteri/attentato-in-rd-congo-attacco-contro-convoglio-onu-ferito-ambasciatore-italiano-luca-attanasio/ https://www.fanpage.it/


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -