Sei all'interno di >> :.: Dossier | Archivio dossier | Osservatorio Irak |

Tre anni fa cominciava la guerra in Iraq...

...Ma la violenza continua

di Rosanna Rivetti - sabato 25 marzo 2006 - 4432 letture

Ecco alcuni dati statistici sulla situazione dell’iraq dopo tre anni di guerra e sull’opinione degli americani sul conflitto, dall’inizio della guerra la notte tra il 19 e il 20 marzo 2003.

Popolarità di Bush.

Nel marzo 2003, il 67% degli americani era soddisfatto dell’azione del presidente americano. Nel marzo 2006 è il 37%.

Opinioni sulla guerra.

Nell’aprile 2003, il 70% degli americani riteneva giustificato l’intervento in Iraq. nel marzo 2006, il 29% ritiene che l’esito del conflitto non ne valga il costo.

Soldati Usa uccisi.

Sono 139 i militari morti nel corso dei due mesi delle operazioni militari che portano alla caduta del regme di Saddam Hussein, il 1° maggio. Nel marzo 2006, sono 2312 i soldati morti.

Altre perdite.

Le forze armate brianniche hanno riportato 103 morti, l’Italia 27. L’Ucraina 18, la Polonia 17, la Bulgaria 13, la Spagna 11, la Slovacchia tre. Danimarca, El Salvador, Estonia, Olanda, Thailandia, due ciascuna. Ungheria, Kazakhistan, lettonia, un caduto ciascuna.

Iracheni ammazzati.

Il bilancio preciso delle vittime non è chiaro e varia, a seconda delle stime, tra le 30mila e le 50mila.

Fondi per la ricostruzione.

Sono stati spesi 10 miliardi di dollari (8,29 miliardi di euro) del fondo iniziale di 18,44 miliardi di dollari( 15,28 miliardi di euro).


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -