Testamento di Letizia Tassinari

Evviva il pipo comunque.
di Letizia Tassinari - sabato 5 gennaio 2008 - 6022 letture

TESTAMENTO DI LETIZIA TASSINARI

REDATTO NEL PIENO DELLE PROPRIE FACOLTA’ MENTALI

VIAREGGIO 4 GENNAIO 2008

Io sottoscritta Letizia Tassinari nata a Firenze il 19 giugno 1959 e residente in Viareggio, ridente borgo marino della provincia di Lucca,, divorziata, ergo scomunicata da SS il Papa Re, consulente legale, sindacalista ,paladina della difesa dei diritti indifesi, guerrigliera di lotte contro le ingiustizie, “giornalista” per hobby, rompicoglioni per passione, amante della storia, della filosofia, dei libri gialli, del country e del calcio VIOLA, lascio in caso di mia morte prematura, che comunque non mi auguro , tutti i miei beni personali e della mia eredità paterna alla mia unica figlia , al fidanzato more uxorio e non platonico (ossia trombante) Nicola e al compagno peloso Bacco, il gatto!

Chiedo di essere cremata e che le mie ceneri siano custodite da mia figlia.

In caso di malattia e in stato di incoscienza chiedo che non ci sia accanimento terapeutico nei miei confronti e ove la legge lo rendesse possibile vorrei anche l’eutanasia mediante un’overdose di Chianti Gallo Nero somministrata sotto controllo medico.

Tutto ciò in culo al clero e ai clericali e in gloria di tutto ciò in cui ho creduto in tutta la mia vita. I miei valori infatti sono sempre stati la libertà, l’onestà e la Falce e il Martello.

Mi è sempre piaciuta ogni cultura tranne quella fascista e quella cattolico-bigotta.

Ai miei funerali, civili, che vorrei venissero celebrati allo stadio Artemio Franchi mentre tutta la Curva Fiesole e il Collettivo Viola al completo mi danno l’ultimo saluto con “chi non salta bianco nero è”, vorrei venisse suonato Bella Ciao, Bandiera Rossa, l’inno della Fiorentina, seguiti da Hotel California, Desperado e Take it Easy degli Eagles.

Tutti gli ipocriti se la vadano a prendere nel culo.

Evviva il pipo comunque.

E tanta solidarietà anche per i buchi, miei amici e non ( tradotto dal fiorentino i gay). Specie in questo periodo in cui sono perseguitati dal moralismo di questo paese incivile che si chiama Italia. Dove c’è pure chi crede che l’aborto sia come la pena di morte.

Non fiori ma OPERE DI PENE!

In fede

Letizia Tassinari


Rispondere all'articolo - Ci sono 5 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Testamento di Letizia Tassinari
10 gennaio 2008

Mamma mia che sfigata !!
Testamento di Letizia Tassinari
10 gennaio 2008

Le auguriamo e ci auguriamo che tale testamento divenga esecutivo al più presto.
Testamento di Letizia Tassinari
12 gennaio 2008

La tassinari è arrivata alla frutta, dopo mi manda rai, tre vuole che la mandiamo a quel paese, e allora che ci vada.
Testamento di Letizia Tassinari
18 febbraio 2008

Hai dimenticato Il Gaudeamus ed i’ Maiale ed il Testamento del Goliarda
Testamento di Letizia Tassinari
21 febbraio 2008, di : Letizia Tassinari

Non ho dimenticato nè il Gaudeamus, nè il Maiale, nè il Testamento del Goliardo! Sono una principessa del Pdvs, e tali "inni" sacri è il Magnus Cornus che li deve intonare! Ciao. Laetita Nutella I