Sei all'interno di >> :.: Culture | Cinema - Visioni |

THE AVIATOR: Martin Scorsese continua a volare sempre più in alto

di calogero - giovedì 13 gennaio 2005 - 5637 letture

Poco importa se anche questa volta Martin Scorsese mancherà l’appuntamento con lo zio Oscar (ed anche questa volta si tratterebbe di una clamorosa "svista"!): ciò che conta è che questo "mitico" regista italo americano non finisce mai di stupirci ed incantarci ad ogni sua nuova impresa! "The Aviator", inconsueto biopic hollywoodiano sugli anni giovanili dell’abile industriale, affascinante produttore cinematografico e temerario pilota d’aerei Howard Hughes, è la scommessa vinta di un autore che da "Taxi Driver" a "Gangs of New York" continua a raccontarci dell’inafferrabile, effimero ed agognato Sogno Americano facendocene ogni volta assaporare il suo libidinoso piacere ma anche l’amaro retrogusto. Personalità tra le più interessanti, ambigue e poliedriche del XX secolo, Hughes (un Leonardo Di Caprio convincente che regge benissimo sulle sue spalle l’intero peso di un film "epico") nelle parole dello sceneggiatore John Il Gladiatore Logan, sotto le luci di Robert Kill Bill Richardson, tra le scene di Dante Ritorno a Could Mountain Ferretti e con indosso i costumi di Sandy Skakespeare in Love Powell diventa il mirabile racconto di un uomo accecato dai propri sogni (cerca di far entrare l’America nell’era dei jet, elabora piani audaci per costruire aerei sempre più grandi e più veloci), divorato dalle proprie ossessioni e fobie (affetto da sindrome ossessivo compulsiva e germofobia finirà la sua vita recluso in una stanza d’albergo di Las Vegas) ed innamorato dell’Amore (da leggenda le sue storie con le stelle di Hollywood come la Hepburn/Cate Blanchett o la Gardner /Kate Beckinsale). E che grazie alla sensibilità, maestrìa e personalità di un regista come Scorsese si trasforma in un altro avvincente capitolo della storia americana che, patria di pionieri ed eccentriche personalità, ci ricorda che per quanto veloci o più in alto si voli è sempre la nostra natura umana a disperatamente trattenerci con la faccia per terra!


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -