Sei all'interno di >> Flash |

Solidarietà alla libreria Alegre di Roma

Girodivite esprime solidarietà alla libreria e casa editrice romana Alegre, raccogliamo l’appello del collettivo WuMing in difesa della libreria.
di Redazione - lunedì 21 settembre 2020 - 494 letture

Nella notte tra il 10 e l’11 settembre 2020 fa la libreria Alegre di Roma, sede dell’omonima casa editrice e “luogo del cuore” della Wu Ming Foundation, ha subito un grave furto che ha l’aria di un’azione mirata. Un’intrusione pianificata, eseguita da ignoti che conoscevano la libreria, avevano le chiavi dello stabile e hanno spaccato la “cipolla” della serranda agendo dalla cantina.

I ladri hanno svuotato la cassa e rubato tutti i computer e un hard disk esterno. Un hard disk esterno non lo rubi per rivenderlo, perché non ci tiri su niente. Lo rubi per creare problemi a chi lo usava per lavoro e, già che ci sei, per vedere cosa c’è dentro. Gli stessi computer hanno scarso valore di scambio, ma avevano un enorme valore d’uso per le compagne e i compagni di Alegre, perché contenevano i software di catalogazione dei titoli e quelli per l’impaginazione dei libri e della rivista Jacobin. Per fortuna gli impaginati dei libri erano anche su un server on line.

A Roma e non solo, negi ultimi anni diverse librerie indipendenti hanno subito vandalismi, furti e veri e propri attentati. Il caso più eclatante è quello de La Pecora Elettrica, al quartiere Centocelle, che ha dovuto chiudere dopo due incendi dolosi. Non è detto che quest’ultimo episodio si inserisca in quella serie o in quel clima, ma sicuramente è l’ennesimo colpo inflitto al circuito delle librerie indipendenti e di movimento, già in difficoltà dopo i mesi di chiusura per l’emergenza Covid-19 e per i contingentamenti che rendono arduo organizzare presentazioni e altri eventi.

Con le compagne e i compagni di Alegre collaboriamo da una decina d’anni. A metterci in contatto fu Stefano Tassinari. Alegre pubblica la collana Quinto Tipo diretta da Wu Ming 1 e la collana Working Class diretta da Alberto Prunetti. Ha pubblicato un libro a cura di Wu Ming 2 – Meccanoscritto del collettivo Metalmente – e ne sta per pubblicare uno a cura di Wu Ming 1 – Quando qui sarà tornato il mare del collettivo Moira Dal Sito. A dicembre pubblicherà il saggio La Q di Qomplotto di Wu Ming 1. Ha pubblicato i libri di molte nostre collaboratrici e collaboratori. Ha organizzato i festival Contrattacco in varie città e innumerevoli presentazioni di nostri libri e progetti. Il nostro lavoro è da molto tempo innervato al loro, e viceversa. Un attacco ad Alegre è anche un attacco alla Wu Ming Foundation.

Il danno subito – tra riparazioni, macchine da ricomprare, ore di lavoro da dedicare alla ricatalogazione dei libri, ritardi dei progetti in corso – supera i diecimila euro. Perdita che allarga un “buco” di varie migliaia di euro accumulato durante quest’annus horribilis. Secondo nostri calcoli il danno complessivo si aggira sui ventimila. Per una piccolissima cooperativa che si occupa di libri è una brutta situazione.

→ C’è un crowdfunding, che per fortuna è partito molto bene. Speriamo che la raccolta fondi superi di gran lunga il tetto previsto di diecimila euro. Invitiamo a considerare ventimila l’obiettivo reale da raggiungere. Abbiamo quasi un mese di tempo. Diamo al progetto Alegre l’affetto, la tangibile solidarietà e il nuovo ossigeno che merita.

Un furto non ci ferma, da qui ripartiamo.


Leggi l’articolo originario su WuMing Foundation.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -