Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Sicilia: Consorzi per il ripopolamento ittico tra sprechi e posti di sottogoverno

di cirignotta - mercoledì 21 ottobre 2009 - 2893 letture

Tra fondi e ridistribuzione di spese pubbliche, in Sicilia, troviamo anche un capitolo importante, rappresentato dalla costituzione dei consorzi per il ripopolamento ittico delle varie aree marittime delle coste siciliane. Le somme dedicate sancite con decreto n. 21/pesca del 21 febbraio 2008 dell’Assessore per la cooperazione, il commercio, l’artigianato e la pesca, sono di E 2.000.000,00 e gravano sul capitolo 746401, relativo all’esercizio finanziario 2008 per "Contributi a favore dei consorzi di enti pubblici locali per il finanziamento di iniziative per il riequilibrio del patrimonio ittico". I consorzi in Sicilia sono ben dodici e vedono nel loro interno un apparato di responsabilità amministrativa costituito da 3 persone che gestiscono circa 175.0000 euro annue. Tra gli enti virtuosi troviamo quello di Gela ,denominato” Consorzio di ripopolamento ittico Golfo di Gela “ che ha avuto i suoi lumi nel 2006 ed è stato diretto da politici di turno(Sindaci) della zona di San Cataldo, patria dell’On. Alessandro Pagano, fino all’avvento del 2009 quando per volontà dell’On Pino Federico, finalmente la presidenza arriva a Gela. Una piccola premessa che ci fa capire come il suddetto consorzio è ancora oggi un modo per organizzare posti di sottogoverno, prettamente politici. Tra i paradossi rileviamo il fatto che lo stesso consorzio non si è mai riunito una volta ed ha accumulato spese di amministrazione per circa 120.000 euro, per vari capitoli di spesa. Intanto la questione ripopolamento ittico sembra essere andata fisiologicamente avanti, sebbene il golfo di Gela abbia l’annoso problema dell’inquinamento industriale che di tanto in tanto provoca qualche moria di pesci.. Naturalmente Gela è solo la punta di un Iceberg che ci rappresenta nel suo piccolo un esempio di spreco di denaro pubblico a discapito anche di settori cardine come la Sanità.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -