Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

“Se io potrei suonare in do bemolle” di Bruno Rubino Feat Jungly

Bruno Rubino uno dei più importanti autori internazionali di musiche e testi. Fondatore dei Fiaba, qualche anno fa scrisse per gioco il brano “Se io potrei suonare in do bemolle” mai uscito. Oggi vista la situazione particolare in cui ci troviamo a causa di Covid-19, ha deciso di donarlo mettendolo in rete, grazie anche ad Antonio Arcidiacono (Jungly) che in quest’occasione gli dà voce.
di Giuseppe Castiglia - mercoledì 15 aprile 2020 - 1201 letture

JPEG - 28.1 Kb
Se io potrei suonare in Do Bemolle

Bruno Rubino, nato a Siracusa, nel 1991 fonda i FIABA, band della quale oltre che batterista è anche autore di musiche e testi: resta il suo progetto musicale principale. Tra le sue pubblicazioni sono anche da ricordare: " ITALIAN METAL LEGION the days of the dream" del 2005 e " VA PENSIERO 30 anni di rock e metal italiano " del 2012.

Tra i testi che parlano dei Fiaba, il premio “ Macchina da scrivere“ per la migliore enciclopedia musicale del 2018, “ Rock Progressivo italiano 1980 - 2015 “ Di Massimo Salari.

Il secondo disco "Il cappello ha tre punte" diventa top album prog nel 1996 in Giappone.

Musicista compositore apprezzato anche all’estero, Rubino nel 2013 collabora con Rick Wakeman, storico tastierista degli YES, alla realizzazione dell’album di esordio del soprano Valentina Blanca "La bambola di pezza", autore di testi e musiche.

Sempre per Wakeman ha scritto alcuni brani ancora non usciti.

Gianni Della Cioppa, una delle voci più autorevoli della critica musicale italiana, definisce i Fiaba la più grande medioeval rock band del mondo e scrive testualmente: "a sentire che il futuro del rock è la contaminazione mi viene da ridere, i FIABA fanno questo dal loro primo album, L’appiccato, del 1994".

Girodivite dalla nascita della band ha sempre seguito nelle rubriche musicali questa band.


Se io potrei suonare in do bemolle

(Testo di Bruno Rubino, Musica di Bruno Rubino & Jungly)

Se io potrei suonare in do bemolle

rifandomi alle note del passato

mi cambio quel sistema temperato

che io leggetti c’è col pianoforte

a te ti pare forse che io stono

ma a me mi piace quel quarto di tono

così lo fecimo e la cosa strana

che gli piacette anche alla mia soprana

una cantante donna mi son preso

la cantantessa tutti ha già sorpreso

io ci ho imparato tutto e adesso è infondo

la più migliore che c’è in questo mondo

mio ho fatto un suono mio particolare

e cel ’ho detto a chi vuole suonare

che sei io avrei bisogno dei commenti

mi faccio a me da solo i complimenti



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -