Sei all'interno di >> GiroBlog | Linking |

Scritte sui muri

di Sergej - mercoledì 1 gennaio 2014 - 2167 letture

Questa scritta l’ho trovata in un angolo di piazza Oberdan (ex Fera del Giovedì) di lentini:

JPEG - 48.1 Kb
Lentini, angolo piazza Oberdan

E’ tra le prime volte, forse la prima volta, che a Lentini qualcuno mette una scritta contro la mafia e la mafiosità.

L’accostamento è peraltro singolare: "mafiosi froci". Secondo un’etica mafiosa, (froci) dovrebbe essere un insulto. Secondo un’etica democratica uno è un insulto (mafioso) mentre l’altro è un dispregiativo political-scorrect, ovverosia denigratoria di una minoranza sessuale (froci).

Lentini è territorio di Nardo, boss locale che governa l’intercapedine tra Catania e Siracusa. Online è possibile rinvenire il progetto su Google Map "La mafia in Sicilia" mentre il Viminale periodicamente ormai aggiorna la mappa delle mafie nelle varie parti d’Italia (vedi su Giornalettismo.

La scritta sul muro di Lentini sembrerebbe una buona notizia. Prima la mafia non la si poteva neppure nominare, imitando così i cugini palermitani che - si sa - essendo più vicini con la Regione e con il potere, sono sempre stati più "sperti" del resto "babbi" dei siciliani.

Certo è strano che per insultare i mafiosi li si debba appellare proprio in questo modo (froci). A meno che non sia il grido disperato d’aiuto, l’invocazione di qualcuno che si sente ingiustamente perseguitato, come mafioso e come frocio da questa ingiusta Società...


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -