Sei all'interno di >> GiroBlog | Quisquilie & pinzellacchere |

Schizzi&Ghiribizzi. Nr. 30. La banda Orfini porta jella. Undici arresti a Lodi. L’Istat(e) a lutto. A proposito di UE

di Franco Novembrini - mercoledì 3 luglio 2019 - 470 letture

LA BANDA ORFINI PORTA JELLA - Non sono superstizioso, non ho parenti a Napoli ed in Campania, però... se vedessi Orfini nei dintorni sgattaiolerei via, non si sa mai. Orfini recitano le notizie della sua carriera che sia stato un ’’giovane turco’’, cioè uno che voleva cambiare le cose in politica. Purtroppo le cose in politica hanno costretto lui a continui cambiamenti di casacca.

Dunque, sintetizzando, è stato dalemiano, bersaniano e dopo alcuni flirt con governi Monti e seguenti, divenne un fiero renziano. Sappiamo tutti che fine hanno fatto questi illuminati leader. Giorni fa, il nostro eroe, non si è fatto scappare l’occasione di salire a bordo della ’’Sea Watch III’’, distruggendo la credibilità dell’eroina Carola, alla quale non era stato detto niente della pericolosità del personaggio e dei suoi degni accompagnatori.

UNDICI ARRESTI A LODI - Hanno arrestato undici dirigenti di ong farlocche, ma qui Orfini non c’entra, però apre uno squarcio su certe ong che lucrano sui fondi e le donazioni per i rifugiati ed anche per i carcerati. Quello che mi rattrista è il fatto che quando parli di condotte scandalose in certe organizzazioni, siano cooperative, ong, preti, vescovi, generali di tutte le armi, scatta la difesa a riccio e il classico cesto con le mele marce. Certamente sarebbe interesse delle categorie interessate fare pulizia dei vari cesti e non difendere a spada tratta gli indifendibili.

L’ISTAT(E) A LUTTO - Certe testate giornalistiche e molti telegiornali da un anno a questa parte hanno fatto previsioni disastrose per l’economia italiana ed alcune sollecitavano l’UE a infliggerci la procedura di infrazione e la troika per insegnare agli italiani a non votare per gli attuali governanti. Ora non è che io straveda per chi ci governa e per certi ministri leghisti, ma se l’Istat dice che l’Italia non va peggio di quando eravamo governati da gente brava e preparata qualcuno dovrebbe far uscire il giornale con la testata listata a lutto o rossa di vergogna. Ma non credo che succederà.

A PROPOSITO DI UE... - Sempre secondo certe previsioni di giornali e tv, i risultati delle elezioni europee in Italia avrebbero portato il nostro paese a contare ancora di meno a livello europeo. A detta di politici italiani, che per decine di anni hanno accettato tutti i diktat franco-tedeschi, supportati da belgi, olandesi e del Liechtenstein la cosa fa anche ridere perché, per la prima volta, la terna dei nomi che dovrebbero reggere le sorti dell’Europa, già pronta per l’accettazione, non è passata e i ’’padroni del vapore’’ sono costretti a trattare alla pari con l’Italia e con il governo. Che sia la volta buona?



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica