Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento | Amref Italia |

Salute mentale: riduzione del rischio di HIV tra le popolazioni chiave e vulnerabili

Il team di gestione senior del dipartimento sanitario della contea di Turkana è stato informato della collaborazione tra Imarisha Jamii e LVCT Health per l’ampliamento dei servizi di salute mentale per le popolazioni chiave e vulnerabili (KVP) attraverso il progetto USAID MiCARE.

di Amref Italia - giovedì 4 luglio 2024 - 367 letture

Il progetto MiCARE formerà operatori sanitari in grado di supportare la salute mentale di questa popolazione, aspetto fondamentale in quanto i comportamenti a rischio aumentano il rischio di contrarre l’HIV.

Le popolazioni chiave e vulnerabili sono gruppi a maggior rischio di contrarre il virus dell’immunodeficienza umana (HIV) a causa di specifici comportamenti ad alto rischio che non sono necessariamente collegati al tipo di epidemia o al contesto locale. In Kenya, la KVP comprende prostitute donne, uomini e transgender, uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, transgender e persone che si iniettano droghe.

Nella contea di Turkana, attraverso il progetto Imarisha Jamii, oltre 4.500 popolazioni chiave e vulnerabili sono state finora raggiunte con pacchetti di prevenzione dell’HIV/AIDS che spaziano da interventi comportamentali, biomedici e strutturali. Questi includono istruzione tra pari, informazione, valutazione e riduzione del rischio, programmazione completa di preservativi e lubrificanti, PrEP e PEP, screening e prevenzione delle IST e cura e trattamento dell’HIV.

È risultato evidente che le popolazioni chiave e vulnerabili sono un fattore critico nella lotta contro l’HIV/ADS nella contea, come sottolineato dal dott. Gilchrist Lokoel, responsabile dei servizi medici presso il Ministero della Salute e dei Servizi Igienici della contea di Turkana.

JPEG - 69.1 Kb
amref

"Dobbiamo guardare alle popolazioni chiave con sobrietà e dare loro l’attenzione che meritano nella lotta contro l’HIV. La loro considerazione chiave aiuterà a eliminare l’HIV/AIDS in Turkana". Ha affermato.

Ha poi proseguito riconoscendo il ruolo degli operatori sanitari nel fornire alle persone le conoscenze necessarie per prendere decisioni sicure per quanto riguarda il loro orientamento sessuale e garantire la sicurezza di entrambe le parti coinvolte.

I problemi principali affrontati dalla popolazione chiave e vulnerabile includono lo stigma, le molestie e la violenza perpetrate contro di loro, le disuguaglianze di genere e la criminalizzazione dei comportamenti associati alle popolazioni chiave. Tuttavia, nella contea di Turkana, la sfida più comune è lo stigma, come suggerito dal direttore dei servizi preventivi e promozionali, il dott. Bonaventure Ameyo.

"Le popolazioni chiave affrontano molto stigma all’interno della società. Pertanto esorto i partner implementatori ad adottare approcci guidati dalla comunità per ridurre i casi e aumentare la conoscenza tra le persone", ha affermato il dott. Ameyo.

La collaborazione tra USAID Imarisha Jamii e LVCT Health mira ad ampliare i servizi di salute mentale per le popolazioni chiave e vulnerabili (KVP) attraverso il progetto USAID MiCARE e l’accesso a un’offerta di servizi sanitari completi per la popolazione chiave.

Autore: Kevin Majoni – Responsabile della comunicazione – L’USAID rafforza le comunità


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -