Sei all'interno di >> GiroBlog | Schizzi & Ghiribizzi |

S&G n. 274 - Tachicardia da insediamento

Il neo sindaco di VLS1929 ha tenuto il discorso dell’insediamento dicendo di avere una leggera tachicardia accompagnata da un tremore degli arti. L’avverarsi di un sogno può provocare simili sintomi. Anche una vincita al Lotto o una vittoria inspiegabile possono provocarli.

di Franco Novembrini - martedì 2 luglio 2024 - 369 letture

Il neo eletto Sindaco ha tenuto a comunicarlo nella riunione di insediamento ad una sala gremita che non vedrà più nel proseguo della consiliatura, a meno che le opposizioni non smettano, come altre volte è successo, di fare il loro lavoro di severo controllo. Sapere che il sindaco in carica può facilmente emozionarsi non deve essere un freno oppure, come ha titolato il mio settimanale di riferimento, un "volemose bene". Sembra che questa volta ci sia una volontà di cambiamento da parte dei nuovi eletti all’opposizione che non dovrebbero più cadere nella vecchia trappola del consociativismo. Alcuni segnali paiono confermare la cosa.

Quello che non ho capito è la formale allegria degli ex, si faceva notare quella del sindaco e di alcuni assessori emeriti, francamente poco comprensibile. Forse la spiegazione verrà in seguito. Le ferie estive incombono e forse ci spazio per 1 o 2 consigli comunali che potranno solo dare un accenno ai problemi che incombono. Per me, di una certa urgenza ci sarebbero da apportare cambiamenti ad alcuni farraginosi regolamenti comunali, mai evidenziati negli anni e che spesso erano stati copiati da quelli di altri comuni a loro volta molto datati.

La pubblicità - Un esempio piccolo piccolo la pubblicità. Credo che tutti i cittadini si rendano conto che la pubblicità oltre ad essere, come recitava un vecchio slogan "l’anima del commercio", a VLS1929 sia un costo che non rende nulla o quasi. Le affissioni sono affidate ad un privato, una brava persona indubbiamente, che a sua volta delega l’attacchinaggio ad una ditta di un comune vicino che attacca i manifesti dove capita per cui il piccolo commerciante, non i supermercati o grandi ditte piuttosto invasive, si vede affiggere i propri manifesti in luoghi seminascosti e poco visibili. Inoltre pochi o nessuno sanno che le affissioni debbono riportare un timbro che attesti la durata della esposizione ed il luogo prescelto dal cliente, con un piccolo aumento di prezzo. Ricordo la pubblicità invade i video con una durata francamente fastidiosa ma redditizia per campagne pubblicitarie discutibili, a volte anche indecenti.

Un piccolo comune come il nostro che confina con il capoluogo provinciale, quindi potrebbe rendere la pubblicità dei cartelloni e dei manifesti che si trovano sulle arterie principali avere un servizio redditizio e ben regolato. Questo è solo un esempio. Ma già che ci sono mi preme parlare di scritte oscene ed altre inneggianti ad un regime che la Costituzione sulla quale il neo eletto ha giurato, considera reato sono ben visibili da anni in alcuni punti del paese. Non può mancare anche il richiamo, da lui ereditato da decenni di incuria che sulla lapide di piazza della Libertà o piazza del Comune ci siano ancora i nomi di due caduti repubblichini che essendo morti meritano rispetto ma sono francamente incongrui su una lapide di quelli caduti per la nostra democrazia.

2024 Odissea negli spazi - Dalla prossima settimana dovremmo inaugurare una nuova saga dal titolo "2024 Odissea negli spazi", tratterà degli ostacoli e dei disservizi nel paese e nelle periferie in contrasto, pomposamente, ancora al dettato Costituzione che in diversi articoli recita che i cittadini di ogni credo religioso o fede politica, aggiungo anche colore della pelle godono degli stessi diritti. Credo che tale articolo valga anche per i cittadini che abitino in centro o in periferia.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -