Sei all'interno di >> GiroBlog | Schizzi & Ghiribizzi |

S&G n. 140 - Da VLS1929. La vicesindaca, per ora, la "monnezza’’ ed altre storie

di Franco Novembrini - mercoledì 3 novembre 2021 - 604 letture

Questa settimana una notizia su un settimanale locale corredata da foto ritrae la vicesindaca, per ora, dopo vedremo che dice di aver messo mano con alcuni tecnici del Cem nell’immondizia. Intendiamoci lo ha fatto a fini statistici per vedere quanto i concittadini gettano nei sacchetti della raccolta multipak. I risultati sembrano buoni e della cosa siamo contenti. Permettetemi però qualche dubbio sempre attinente al ramo pulizia e rifiuti, almeno in certe zone. Più volte ho invitato rappresentanti del Comune al quale pago la tassa sulla pulizia e i rifiuti di fare un giro di controllo, magari senza avvertire prima la ditta fornitrice del servizio cioè il Cem, sulla qualità dello stesso e se per caso decidessero di farlo alla periferia nord del quartiere San Fiorano potrebbero vedere che marciapiedi, parcheggi ed alcuni tratti di strada vengono puliti, solo una volta la settimana, in maniera decisamente discutibile.

Spesso non viene usata la soffiatrice che toglie lo sporco dagli angoli e lo sposta dove la spazzatrice può raccoglierlo, il motivo è che usando la soffiatrice viene rallentata la velocità e si impiega più tempo per fare il giro. A volte parti di parcheggi non vengono puliti per niente, a discrezione degli operatori, benché i cittadini si siano premuniti di trovare parcheggio altrove. Succede anche che foglie e ghiande cadute in gran quantità in questi mesi rimangano a terra a marcire perché i rami degli alberi non consentono alla spazzatrice di avvicinarsi ed altre volte perché non vedono il tappeto di foglie giacenti in certi angoli. La cosa sarebbe risolvibile se la macchina fosse sempre preceduta ovunque dall’addetto alla soffiatrice.

Discutibile, in altro campo, ma sempre di sporco si tratta, la qualità del taglio dell’erba e della lordura lasciata anch’essa a marcire per terra specie a causa delle piogge autunnali. La cosa curiosa che lo sfalcio dell’erba non è tutto uguale e partendo dal centro del quartiere, intorno alla chiesa ed alla farmacia, in cui il lavoro viene fatto con una certa accuratezza, si va a nord verso i confini, prati esclusi, del Comune si nota un peggioramento della situazione e una incuria visibile ad occhio nudo. Magari ci sarà una spiegazione e, forse a causa di questa incuria, la Giunta esclude che si possa costruire una scuola dell’infanzia in questo quartiere. Scherzo naturalmente.

I COSTI DELLA TENSOSTRUTTURA - La immaginifica tensostruttura che negli anni e nelle intenzioni è divenuta un’opera di dimensioni notevoli pare che lo sia anche nei costi che sembrano lievitati dai 200 mila euro ad una cifra sopra il milione. Ma di questo quando il cantiere sarà aperto ci saranno i nomi dei costruttori, i tempi di costruzione ed, ovviamente, il costo preventivato che normalmente lievita nel tempo. Almeno così vogliono i regolamenti comunali nelle opere dei privati. Sempre che non ci sia un obbligo di riservatezza su un’opera strategica. MONZA2000 E IL TRASPORTO DISABILI - Alle proteste dei cittadini che si sono lamentati del peggioramento del servizio del trasporto disabili nei vari comuni vicini la Coop Monza2000 ha fatto sapere che la Giunta ha proposto alla cooperativa solo per effettuare il trasporto disabili che ha fatto salire i costi di questo servizio da 70 mila euro della cooperativa La Speranza ai 113 mila di Monza2000. Non voglio entrare nel gioco delle aste deserte ma rimanere all’esborso da parte del Comune di una cifra notevolmente superiore al quale aggiungerei che il precedente servizio veniva fatto in maniera più sollecita e non con un pullmino da 22 posti che fa un lungo giro. Poi ci sarebbe anche un piccolo problema da risolvere il servizio veniva svolto da due giovani di San Fiorano che ora rischiano il posto, qualcuno vuole pensarci? Esiste una possibilità di dare loro un lavoro?


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -