Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Rugbyland

Andrea Ragona, Gabriele Gamberini (Edizione Becco Giallo)
di Silvestro Livolsi - giovedì 16 maggio 2013 - 2181 letture

Rugbyland è un singolare libro, fatto di testi e fumetti che documenta, con testimonianze, interviste, foto e ricostruzioni storiche, le vicende del rugby italiano. Viaggiando tra le città del rugby, gli autori, Andrea Ragona e Gabriele Gamberini, fanno sosta in Sicilia, a Palermo, per raccogliere la testimonianza di Momo, ex-rugbista e attualmente panettiere, che vive e lavora a Palermo e che racconta di come, dal campo e dalla squadra di Rubano (nel padovano), arrivò a giocare nella formazione di rugby di Palermo e di come si sorprese nel vedere che il campo di rugby nei pressi di Villa Abate era ‘uno strato di asfalto coperto da cinque centimetri di sabbia’ e quando non vi si giocava diventava parcheggio per auto; racconta, poi, Momo - facendo un quadro sintetico ma efficace del poco noto mondo che ruota attorno al rugby siciliano e dei suoi personaggi di spicco - delle trasferte spericolate che finivano spesso in risse (epica quella a Mascalucia, iniziata appena una quarantina di secondi dopo il fischio d’inizio dell’incontro) e del passaggio dalla squadra di rugby di Palermo che militava in serie B all’Amatori Catania, squadra blasonata e affermata, presente già da tanto tempo in serie A: passaggio avvenuto, rievoca Momo, quando a Catania si affrontavano per la carica a sindaco della città, Enzo Bianco e Benito Paolone, fondatore quest’ultimo dell’Amatori Catania che promise, per l’occasione, a tutti i giocatori della squadra, in cambio del loro sostegno, un impiego alla Regione.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -