Sei all'interno di >> :.: Culture | Teatro |

Romanzante meraviglia

Un grande ritorno al Teatro dell’Accademia di Catania, sabato 19 maggio, alle ore 21.30: quello del cantautore siracusano Ugo Mazzei.
di Daniela La Chioma - mercoledì 16 maggio 2007 - 3268 letture

Un grande ritorno al Teatro dell’Accademia di Catania, sabato 19 maggio, alle ore 21.30: quello del cantautore siracusano Ugo Mazzei, questa volta in un “racconto in musica di trent’anni di produzione di Paolo Conte”, come lui definisce “Romanzante meraviglia”.

Paolo Conte inizia a scrivere canzoni quasi per scherzo, "durante una noiosissima lezione di diritto all’università". In seguito collabora alle musiche di molte canzoni italiane: La coppia più bella del mondo e Azzurro per Adriano Celentano, Messico e nuvole per Enzo Jannacci, Una giornata al mare per l’Equipe 84, solo per citarne alcune.

E’ solo nel 1979 però, con Un gelato al limon che riesce a farsi “conoscere” a pieno dal pubblico. Adorato dai francesi, viene apprezzato, come pochi altri autori italiani, anche dall’ambiente musicale statunitense. L’artista siciliano Ugo Mazzei, da sempre attento alle melodie tipiche degli chansonnier ha deciso, per l’occasione, di sperimentare nuove sonorità, pur mantenendo andamenti latini. Lui stesso ha confessato che, la grande passione per Paolo Conte, lo ha spinto a riprendere i brani più significativi, conosciuti e meno e a riproporli in versioni fedeli alle originali.

“Il repertorio gode di privilegi musicali di tipo francese, infatti, sono stati utilizzati legni, ottoni e fisarmoniche che ne ricalcassero l’atmosfera; basti pensare a Schiava del Politeama dove il tango parigino risalta in modo evidente. E’ chiaro che brani come La verde milonga, Bartali, Blue tangos, La ricostruzione del mokambo, Via con me, Parigi, non mancheranno, ma sono presenti anche canzoni delle ultime produzioni dove si nota una sorta di evoluzione dell’artista sia nelle sonorità che nei contenuti.

Il titolo viene da un passo del brano Amada mia che trasporta sia chi suona che chi ascolta, verso una danza al profumo di donna.” La band che accompagna Ugo Mazzei si compone di artisti di alto livello professionale in grado di proporre uno spettacolo dove si miscelano con armonia suoni e colori europei, alcuni tipicamente francesi, fino a spaziare nei ritmi americani.

Le capacità eclettiche dell’artista siracusano lo hanno portato anche a scrivere testi e musiche per spettacoli televisivi, in collaborazione con l’attore-presentatore Francesco Mazzullo.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -