Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Rob Sudduth live a Siracusa

Per l’ultimo appuntamento della rassegna Ortigia Jazz Club Festival, a Siracusa, un’ospite d’oltre oceano. Sul palco il sassofonista californiano Rob Sudduth
di Tano Rizza - martedì 17 aprile 2012 - 3252 letture

 

Per l’ultimo appuntamento della rassegna Ortigia Jazz Club Festival, un’ospite d’oltre oceano. Sul palco il sassofonista californiano Rob Sudduth. 

In formazione con: 

Claudio Angeleri, tenor sax Alberto Amato, double bass Peppe Tringali, drums

Il sassofonista Rob Sudduth, nativo di Bay Area, ha uno stile sincero e sentimentale diretta conseguenza della sua esperienza nel variegato scenario musicale di San Francisco.

Egli si trova egualmente a proprio agio con gruppi blues, jazz e rock, e fonde i vari generi senza alcuno sforzo. Sudduth porta l’onestà del blues nel jazz e la melodia del jazz nella musica blues senza comprometterne l’essenza. Si è distinto con il gruppo del pianista/compositore Graham Connah’s, col quale ha preso parte al Monterey Jazz Festival, al San Francisco Jazz Festival e alla Knitting Factory di New York.

Svolge tournée ed incisioni con Ben Goldberg, si esibisce regolarmente a San Francisco con Bruce Forman e guida un quintetto hard-bop in collaborazione con il pianista Mark Levine. Suona con protagonisti del bues e swing come Steve Lucky e i Rhumba Bums, i "roots-rockers Rhythmtown Jive, la Johnny Nocturne Band, e dal 1994 ha svolto tournée ed incisioni con Huey Lewis e i News (ed è coautore di Hayes di "So Little Kindness" per la Elektra Records).

martedì 24 aprile, ore 21.30, Sala concerti ristorante Ortigia si Mangia. Vicolo al Forte Vigliena 7, Siracusa


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -