Sei all'interno di >> GiroBlog | Quisquilie & pinzellacchere |

Q&P n. 206 - Un nuovo 11 settembre

L’11 settembre del 2001 con l’attacco alle Torri gemelle morirono 2000 americani, poi altri 2000 fra i feriti ed i soccorritori che respirarono il fumo e la polvere di cemento...

di Franco Novembrini - mercoledì 11 ottobre 2023 - 449 letture

L’11 settembre del 2001 con l’abbattimento delle Torri Gemelle e l’attacco al Pentagono morirono subito più di 2000 civili in maggioranza americani, nei mesi seguenti ne morirono altrettanti tra i feriti ed i soccorritori che avevano respirato a lungo i fumi e le polveri di cemento dei crolli.

Negli anni seguenti ne sono morti circa un milione per le guerre dichiarate per combattere il terrorismo vere o false che fossero. In questi giorni sta succedendo la stessa cosa con il vile attacco di Hamas contro chiunque si trovasse a tiro nella loro azione. Sembra che siano ci siano circa duemila morti e migliaia di feriti e un migliaio di ostaggi.

La prima reazione di Israele ha già provocato il doppio di vittime , quasi tutti civili, ma quello che avverrà nei prossimi mesi o anni saranno delle stragi con numeri di vittime incalcolabili e con l’aggravante che alcuni stati dell’una o dell’altra parte sono forniti di bombe atomiche che non esiteranno ad usare qualora si considerassero in pericolo.

Quello che indigna è che una cosa del genere era largamente prevista ma che le voci che invocavano la pace e le trattative negli anni scorsi sono state silenziate a volte con le armi, Isaac Rabin che aveva stretto un patto con il discutibile Arafat è stato ucciso da un ebreo ortodosso e molti ebrei esultarono, anche se la nostra stampa dette ampio spazio solo ai balli che molti palestinesi dei campi profughi sparsi in tutto il Medioriente inscenarono. Vedo un futuro molto buio perché lo scontro non è fra ebrei e musulmani ma fra stati teocratici che in nome del loro dio agiscono e spargono odio e morte.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -