Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Comunicazione |

Primi pazienti per EMERGENCY all’Ospedale della Fiera di Bergamo

Sono arrivati i primi pazienti Covid nel reparto di terapia intensiva di EMERGENCY presso il presidio ospedaliero della Fiera di Bergamo dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.
di Redazione - martedì 7 aprile 2020 - 404 letture

Qui EMERGENCY gestisce un modulo da 12 posti letto di terapia intensiva con uno staff attualmente composto da 34 operatori. L’équipe, destinata ad aumentare, a oggi è composta da 10 medici, 14 infermieri, 4 fisioterapisti, 4 OSS, 1 tecnico di laboratorio, 1 tecnico di radiologia. Alcuni di loro hanno lavorato in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola, un’esperienza fondamentale nelle fasi di progettazione del nuovo ospedale a cui EMERGENCY ha lavorato fianco a fianco con circa 300 volontari, tra artigiani bergamaschi (carpentieri, elettricisti, cartongessisti, idraulici e imbianchini), 150 volontari della Sanità Alpina e 40 della logistica della Protezione Civile Ana.

“Siamo molto orgogliosi di aver contribuito alla progettazione e all’organizzazione sanitaria di quest’ospedale, mettendo in campo la nostra esperienza maturata in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola – ha dichiarato Rossella Miccio, presidente di EMERGENCY –. Abbiamo lavorato per rendere ogni area compartimentata, nel creare luoghi di vestizione/svestizione in modo ben definito, rendere il movimento delle persone pensato e studiato in anticipo. Abbiamo richiamato il nostro personale medico e sanitario che lavorava all’estero per l’emergenza: dall’Uganda al Sudan, dall’Afghanistan all’Iraq, a partire da oggi saremo impegnati qui in prima linea per curare, come sempre, chiunque ne abbia bisogno”.

JPEG - 28.7 Kb
emergency-ospedale-da-campo-


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -