Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Quale legge elettorale? |

Premessa

Questa rubrica, "Quale legge elettorale?", è aperta solo agli interventi di coloro che vogliono concorrere alla promozione di una mia proposta di riforma della legge elettorale, d’iniziativa popolare, che parte a livello ontogenetico di embrione, con tutti i caratteri fondamentali ben definiti, e che presenterò dopo gli opportuni preliminari.

di Gaetano Sgalambro - lunedì 14 novembre 2022 - 783 letture

La presente rubrica, "Quale legge elettorale?", è strettamente tematica perché verte esclusivamente su una precisa risposta alla pressante domanda politica, dalla quale trae la denominazione.

Essa è aperta solo agli interventi di coloro che vogliono concorrere alla promozione di una mia proposta di riforma della legge elettorale, d’iniziativa popolare, che parte a livello ontogenetico di embrione, con tutti i caratteri fondamentali ben definiti, e che illustrerò dopo essermi presentato: formalità d’obbligo in considerazione del fatto che dovrò invitare alla compartecipazione persone che non mi conoscono. Lo farò con due scritti: “Io sono questo”, relativo allo sviluppo del mio pensiero politico, e “Questo è il paese”, relativo alla mia visione attuale del paese.

Ho scelto il taglio autobiografico al fine di meglio evidenziare attraverso quali esperienze politiche la proposta sia nata. Esso non sottintende la velleità di alcun posizionamento politico esclusivo. E non potrebbe essere altrimenti perché la proposta, come si vedrà, è specificatamente connotata da un interesse politico trasversale e la si può accettare solo a titolo personale e a prescindere dalla propria posizione politica.

Riconosco che la lettura di detti scritti forse scoraggerà tante persone che altrimenti potrebbero aderire. Tuttavia, ritengo che: affermare la trasparenza della propria posizione politica e culturale, da parte di chi voglia lanciare una larga proposta di adesione politica, sia la "conditio sine qua non" perché questa venga presa in seria considerazione. Nutro l’auspicio che possa portare alla formazione di un primo nucleo di promotori, capaci d’intraprendere con coraggio e in sinergia un cammino serio, che non può essere né breve, né privo di difficoltà.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -