Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Attualità e società |

Più feste per tutti

Ricordate quando Berlusconi aveva proclamato che occorreva eliminare le feste per lavorare di più? La settimana scorsa ha istituito due nuove feste...
di Sandro Simone - lunedì 2 agosto 2004 - 5081 letture

Ricordate quando Berlusconi propose di abolire i ponti e le feste infrasettimanali? il paese si ribellò, alcuni gli rinfacciarono i tantissimi week-end lunghi che lui stesso passava in Sardegna, altri lo derisero facendogli notare che casualmente quella proposta faceva parte del Piano di Rinascita Democratica della P2 (così come la riforma della magistratura, del sistema pensionistico, della Costituzione, della scuola ecc.. ma questo è un altro discorso).

Una volta tanto il Presidente ha imparato la lezione ed ha fatto una inversione di 180 gradi, la settimana scorsa in soli due giorni ha istituito ben due nuove feste di cui tutti noi sentivamo la mancanza. Il 29 luglio è nato il comitato per il Columbus Day, il giorno della scoperta dell’America, ovviamente da festeggiare il 12 ottobre. La giornata verrà celebrata in tutte le scuole e gli uffici pubblici italiani, che comunque resteranno aperti, e ci saranno mostre, dibattiti, proiezioni di film ecc.

A coordinare la festa di quest’anno, la cui manifestazione principale si terrà a Genova, è stato chiamato il Ministro Claudio Scajola. Una festa a Genova organizzata da Scajola? Chissà perchè mi sembra un film già visto, fossi in voi mi terrei lontano da piazza Alimonda e dalla scuola Diaz...

Per quanto mi riguarda forse faceva bene Benigni a cercar di convincere Massimo Trosi ad andare a bloccare Cristoforo Colombo... in sud america alcuni movimenti festeggiano l’11 ottobre come ultimo giorno di libertà, se qualcuno di voi ha una casa a disposizione le birre e i cd porto io, da oggi abbiamo un motivo in più per festeggiare...

Ma non finisce qui: il giorno dopo, il 30 luglio, sotto il patrocinio del Ministro dei Beni Culturali, è stata istituita la "giornata dedicata alla musica popolare".

Quando ho letto la notizia ho pensato ad una grande festa con Eugenio Bennato che canta "brigante se more", Daniele Sepe che canta "tarantella del gargano" e i Modena City Ramblers che cantano "bella ciao"... poi ho letto che ci sarà un corteo che sfilerà per Roma e che si chiuderà con l’inno di Mameli e un discorso di Berlusconi... il tutto nella splendida cornice di Piazza Venezia... chissà perchè anche questa scena mi sembra di averla già vista...


Sandro Simone neo-collaboratore di Girodivite, scrive e dà vita al sito www.bengodi.org.


Rispondere all'articolo - Ci sono 2 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Più feste per tutti
4 agosto 2004

....adoro quest’uomo!!!!! Così coerente con quello che dice... così fermo nelle sue decisioni!!! Se non ci fosse bisognrebbe inventarlo! Cristina.
    > Più feste per tutti
    10 agosto 2004, di : Marco

    A questo punto, manca soltanto l’ardita proposta della celebrazione del giorno dedicato a "oggi non mi va", da usare una sola volta nell’arco dell’anno a discrezione del singolo cittadino.
    > Più feste per tutti
    10 agosto 2004, di : Roberto

    A proposito di feste... Questa sera in P.zza Teatro Massimo c’è musica reggae
> Più feste per tutti
10 agosto 2004, di : Roberto

a proposito di feste... Questa sera in P.zza del Teatro Massimo c’è musica reggae di qualità