Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Carmen Consoli continua ad emozionare il suo pubblico

La Cantantessa riempe il Teatro Metropolitan di Catania il 26 e il 27 marzo

di Valerio Contarino - martedì 3 aprile 2007 - 6188 letture

Teatro pienissimo il 26 e il 27 marzo scorsi per Carmen Consoli, che ha portato uno spettacolo molto originale dove musica e recitazione si compenetravano per trasmettere al pubblico gli odori e le storie della Sicilia. Quattro le date dedicate alla sua terra: due a Catania, le altre due a Palermo il 28 e il 29.

Una Carmen sempre più folk nella strumentazione, che si distacca dalla maggior parte del panorama musicale italiano. Infatti con il disco precedente "Eva contro Eva", la Consoli ha maturato melodie più acustiche e legate alla tradizione siciliana con aperture sonore africane e balcaniche.

Particolarmente rilevante è l’incontro fra musica e il teatro di Emma Dante, la quale ha scritto tre monologhi, interpretati dalla bravissima Simona Malato, che facevano da sfondo alla prima parte del concerto:una sposa che ha "perso" la fede, una bambina, Eva, che ruba la mela dalla credenza contro la volontà della madre e infine una donna alla sessantesima settimana di gravidanza isterica che attende impaziente, nonostante i pettegolezzi del vicinato, l’angelo che in sogno l’ha fecondata.

Insomma, una rielaborazione delle storie che Carmen canta con la solita energia, ma con veste diversa: nella seconda parte, con "Fino all’ultimo", "Venere" e "Per niente stanca" la Cantantessa riesce ad emozionare il suo pubblico che viene ulteriolmente sorpreso con la presenza a sorpresa di Marina Rei, che regala ai presenti tre brani fra cui "Primavera" e il nuovo singolo "I miei complimenti".

Al termine, con l’aggiunta di Puccio Castrogiovanni de "I Lautari", la band della Consoli, insieme a Marina Rei, propongono la ballata folk siciliana "Malarazza" ("Tu ti lamenti, ma chi ti lamenti? Pigghia lu bastuni e tira fora li denti"), per poi congedarsi dal pubblico, alla chiusura del sipario, con "Ciao amore ciao".

Dal palco poi un appello di Carmen che auspica un cambiamento per la sua città, Catania, alla quale dedica il pezzo sanremese "In bianco e nero".

Emozionante, infine, il momento in cui la Consoli chiama sul palco un suo amico, il violinista Adriano Murania, con il quale esegue il brano dell’ultimo disco "Il sorriso di Atlantide".

Intanto sabato, dopo la conclusione del tour teatrale, Carmen Consoli incontrerà i suoi fan a Catania per il raduno nazionale del suo official fan club.

Altra data del tour teatrale è quella prevista a Parigi il 14 giugno prossimo nel locale La Cigale.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -