Oltre il cambiamento delle abitudini

Pensavamo che il nostro mondo fosse indistruttibile. Che la nostra società fosse invulnerabile. Che niente e nessuno potesse toccare noi, le nostre vite e i nostri cari.
di Ugo Giansiracusa - mercoledì 18 marzo 2020 - 375 letture

Posso dire una cosa assurda? Tanto siete bloccati a casa e nessuno può venire a citofonarmi. In questi giorni ho letto duecento miliardi di cose che il corona virus ci avrebbe insegnato. La forza, il coraggio, l’essere uniti, il sacrificio etc etc. Si, vero. Forse. Spero. Ma c’è una cosa sopra ogni altra. Una cosa da cui potrebbe dipendere il futuro del nostro pianeta.

Questo virus ci potrebbe insegnare che possiamo cambiare le nostre abitudini.

Lo stiamo facendo, a costo di grandi sacrifici, per evitare la tragedia che ci aspetta in questo momento fuori dalla porta.

Eppure c’è un’altra tragedia, nascosta dietro il primo angolo. Giusto un poco più in là. Si chiama "cambiamento climatico".

No. Non è in strada o al supermercato o nei negozi o sui mezzi pubblici come covid-19. No. Non vi aspetta appena fuori dalla porta o negli abbracci o nelle strette di mano.

Eppure è lì. Proprio dietro l’angolo. Inevitabile, se non agiamo. Che ci attende con una ferocia sconvolgente.

Pensavamo che il nostro mondo fosse indistruttibile. Che la nostra società fosse invulnerabile. Che niente e nessuno potesse toccare noi, le nostre vite e i nostri cari.

Ora sappiamo che non è vero. Ci sono cose da cui nessuno è al sicuro. Nessuno immune. Nessuno salvo.

Così il corona virus. Così i cambiamenti climatici.

Abbiamo cambiato le nostre abitudini, drasticamente. Anche se per un tempo limitato. Possiamo cambiarle in misura minore, per un tempo più lungo.

Rinunciare a qualcosa. Per avere qualcosa. Per offrire un futuro alle nuove generazioni.

Non so se riusciremo ad imparare una lezione da questa tragedia. Ma avete davanti a voi la prova che nulla è immutabile, che nessuno è al sicuro, che tutto si può cambiare.

Persino le abitudini più radicate.

Ricordiamolo. Domani. Quando tutto questo sarà un brutto ricordo.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -