Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Guerre Globali |

Nella guerra in Afghanistan i civili pagano il prezzo più alto

Un’inchiesta a cura della testata giornalistica Internazionale
di Redazione - mercoledì 31 gennaio 2018 - 1615 letture

Dal 2001 al 2016 la guerra in Afghanistan ha provocato la morte di oltre 110mila persone, tra cui 31mila civili. Negli ultimi quindici anni 2,7 milioni di afgani hanno lasciato il paese, mentre i profughi interni sono circa un milione. Più di nove milioni di persone hanno bisogno di aiuti umanitari.

A causa degli attentati dei taliban e del gruppo Stato islamico e degli attacchi con i droni e gli aerei statunitensi, l’Afghanistan si conferma come uno dei paesi più pericolosi al mondo per i civili. Nei primi sei mesi del 2016 più di cinquemila persone sono state uccise o mutilate. Un terzo erano bambini. Il video della Thomson Reuters Foundation.

Attenzione, il video contiene immagini cruente.

CLICCA QUI


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -