Sei all'interno di >> Flash |

Napoli, corteo davanti la sede di Fratelli d’Italia degli ex percettori del reddito di cittadinanza

di Redazione - giovedì 3 agosto 2023 - 814 letture

A Napoli ieri nel pomeriggio del 2 agosto 2023 gli ex percettori del reddito di cittadinanza al quale è stato tolto dal governo con un sms dell’Inps, hanno dato vita ad una mobilitazione autoconvocata sui social con un appuntamento a Porta Capuana.

In circa 400 sono partiti in corteo per chiedere l’immediato ripristino del reddito di cittadinanza o in alternativa lavoro dignitoso, ben lontano dalle offerte attuali del settore privato che in città arrivano a raggiungere le 20 euro per 8 ore di lavoro.

Tensioni sotto alla sede napoletana di Fratelli d’Italia presidiata dalla polizia dove è partito il coro di “ladri, ladri” e poco dopo sotto la sede dell’Inps.

“Oggi, abbiamo partecipato al corteo dei percettori di reddito di cittadinanza” scrive Potere al Popolo in una nota. “In Campania, sospendere il questo sussidio significa lasciare senza una misura di protezione sociale circa 37 mila famiglie, oltre 21 mila nella sola città di Napoli. La lotta per il reddito è la lotta di tutti, dei lavoratori, come dei disoccupati, perché il reddito ha permesso a tanti di poter rifiutare lavori con paghe da fame. Il problema non sono i sussidi, ma un mondo del lavoro in cui manca un salario minimo, dove ci sono contratti, anche regolari, firmati da sindacati, con stipendi da meno di 10 euro lordi l’ora”.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -