Mio figlio e Salvini hanno una cosa in comune

di Ugo Giansiracusa - martedì 31 marzo 2020 - 834 letture

Mio figlio e Salvini hanno una cosa in comune. Sono in piena fase oppositiva. Nella fase del "io voglio" . Solo che mio figlio ha 3 anni e Salvini sarebbe il leader dell’opposizione.

Unicamente chi ha figli o chi lavora con i bimbi può comprendere quel terribile periodo in cui il 99% delle frasi di un pargolo hanno in sé 3 parole tipiche.

Io. Voglio. No.

Gli dai il piatto verde? "ma io voglio quello blu!" Gli dai 25 miliardi per l’emergenza? "io voglio 50 miliardi". Gli fai le stelline prese dal cielo? "io voglio gli spaghettini". Gli dai medici di Emergency in Lombardia? "io voglio i medici delle Ong in Veneto!" Gli fai una bellissima e lunghissima pista del treno? "io voglio giocare con le macchinine". Fai la voce grossa con l’Europa per avere aiuti? "io voglio mandarla a quel paese, l’Europa".

E così via. Per tutto il giorno. Tutti i giorni. È veramente estenuante.

Ma poi con qualche coccola mio figlio si addolcisce. Gli fai il solletico sul pancino e gli torna il sorriso. Ma l’idea di fare ghirighiri al Capitone mi fa un tantino senso.

L’unica volta che l’ho visto ridere era insieme a Giorgia in una riunione sull’emergenza. Che risate!

Ecco. Passi per mio figlio che ha 3 anni. Ma un presunto leader in fase oppositiva in un momento di crisi è veramente insopportabile.

Per fortuna mio figlio crescerà. Almeno lui...


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -