Sei all'interno di >> :.: Culture | Teatro |

Mauri - Faust

"L’uomo deve vivere per l’uomo".
di Daniela La Chioma - mercoledì 18 marzo 2009 - 3347 letture

Dopo aver visto il Faust messo in scena da Glauco Mauri al Teatro Verga di Catania, si ha la sensazione di aver assistito ad uno spettacolo unico e irripetibile per le forti emozioni trasmesse e per la capacità di far meditare gli uomini su ciò che è “l’Uomo tra Sogno e Utopia”.

Mauri, affiancato mirabilmente da Roberto Sturno, passa dai panni del Faust anziano a quelli di Mefisto per concludere, in un crescendo, ancora con i panni del protagonista.

Uno straordinario e faticoso viaggio che Goethe fa intraprendere al suo personaggio, alla scoperta di cosa dovrebbe essere la sua vita. Lo stesso scrittore tedesco diceva della sua opera che era “un grande gioco molto serio”.

Un gioco ricco di cambi di scena e di scambi di personaggi, ricco di passione, intelligenza e follia per raccontare agli uomini le loro angosce, i loro dubbi, ma soprattutto le loro solitudini, senza dimenticare le speranze.

Come ha avuto modo di dire Glauco Mauri, “l’uomo deve vivere per l’uomo! Ecco cosa alla fine del suo fantastico viaggio, ci dice Faust. E, in un gioco molto serio, ci invita a lottare per cercare di comprendere, attraverso il tragico e a volte grottesco cammino della vita, cosa deve essere l’uomo”.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -