Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Matmos+Dick Slessing+Soft Pink Truth+dj7. Girodivite vi racconta la festa di chiusura del centro Zò di Catania

Giro.it vi racconta il party di chiusura del centro Zò all’insegna della rumoristica e dell’elettronica di qualità
di Tano Rizza - mercoledì 26 maggio 2004 - 4754 letture

Girodivite.it ha avuto la piacevole occasione di seguire il party di chiusura stagionale del centro Zò in Catania. Ospite d’onore per l’evento finale i Matmos, progetto musicale d’oltre oceano di indubbio prestigio internazionale nella scena dell’elettronica e della rumoristica.

Approdano a Catania, dopo aver toccatto piazze musicali importanti come Venezia e Firenze, per presentare la loro ultima fatica discografica "The Civil War" firmata per l’etichetta americana "Matador Records". Il loro lavoro è stato pensato e progettato per trasmettere precise atmosfere che parlano della distruzione in cui una società forte economicamente(quella Usa)è capace solo di proporre falsi bisogni e falsi ideali di egualianza.

Fin qui i temi trattati da "The Civil War". I Matmos hanno saputo ben incanalare nel loro background le lezioni musicali della scena underground Usa e Uk, sviluppando il loro suono su ballate e ritmi che hanno attirato l’attenzioni di Big della musica mondiale. Tra tutti da ricordare la collaborazione con la grandissima Bjork con la quale hanno firmato in comune un album in studio e una performance live tutta da ascoltare e godersi in pace.

Fin qui la strada del progetto. Al Centro culturale Zò il gruppo si presenta con tutta la sua attrezzatura per dispensare la sua elettronica e l’originale rumoristica. Sintetizzatori, Pc portatili, chitarra, tromba, batteria, basso, con a supporto un visual posto alle loro spalle su cui scorrono comunicazioni visive contorte e frenetiche.

Si confermano "mostri sacri" della rumoristica contemporanea, il loro stile elebora unendoli suoni dalla più disparata provenienza, dai cassoni dello Zò vengono fuori fischi lentissimi e struggenti, cani e ratti che urlano lamentosi, acqua che scorre su materiali metallici, pagine di un libro che vengono girate, cingoli e suoni industriali. Con un’ottima base strumentale ed elettronica. Un mix che trascina gli attenti spettatori in un’intima introspezione capace di trasportare lontano anche lo spettatore più distratto.

I Matmos ufficialmente sono in due, M.C. Schiidt e Drew Daniel ma sono ben coadivati nel loro live set dai componenti dei progetti paralelli di Dick Slessin Combo e Soft Pink Truth che girovagano suonando e divertendosi sempre con il duo americano. Quello che ne esce è una composizione sonora di tutto rispetto, ascolto assolutamente imperdibile per gli appassionati del genere.

Cinquanta minuti di performance di ottima qualità, una durata tipicamente "americana" dei live che perà non ha soddisfatto in pieno la sala grigia del centro, desiderosa di approfondire meglio la conoscenza di questo progetto musicale.

Dopo i Matmos a far sfogare gli spettatori di Zò ha continuato Salvo Borrelli con il suo DJ7 sempre generoso di beat dancefloor. Il centro Zò con questa serata saluta i suoi affezionati fruitori e chiude per ferie dopo aver proposto per tutta la stagione ottimi concerti e serate elettroniche fuori dai circuiti commerciali. Aspettiamo, dunque, ansiosi la sua riapertura sicuri che il centro si confermi anche per la possima stagione musicale uno dei capofila nella scena clubbing italiana


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Matmos+Dick Slessing+Soft Pink Truth+dj7. Girodivite vi racconta la festa di chiusura del centro Zò di Catania
2 febbraio 2005, di : Gevero

Soft Pink Truth è Drew Daniel, uno dei due matmos!