Sei all'interno di >> Flash |

Massimo Bordin RIP

di Redazione - mercoledì 17 aprile 2019 - 847 letture

Massimo Bordin era anche un nostro compagno. Tale lo sentivamo tutte le volte sentivamo la sua inconfondibile voce su Radio Radicale. Un compagno troskista e radicale, sempre curioso e attentissimo, intelligente, umanissimo. Diverso anche dalle sbandate egocentriche di Marco Pannella. Attraverso la voce di Massimo Bordin abbiamo seguito le vicende quotidiane di questa nostra Repubblica, le battaglie civili in cui ci siamo riconosciuti come Girodivite - e le cose che ci dividevano comunque dai compagni radicali divenuti negli ultimi anni sempre più collaterali al potere dominante "liberista".

Salutiamo con tristezza Massimo Bordin, e quella "cosa" che avrebbe potuto essere il radicalismo e che nei fatti - impersonato da altre figure che non erano quella di Massimo Bordin - è stato altro. Con Bordin il radicalismo continuava a essere quello che dovrebbe: intelligenza che guarda gli altri uomini e le altre donne, ponendosi allo stesso livello degli ultimi della Terra.


Massimo Bordin (Wikipedia)

Massimo Bordin (Roma, 18 agosto 1951 – Roma, 17 aprile 2019) è stato un giornalista italiano.

Da giovane ha aderito alla IV Internazionale ed è stato per anni un convinto trotskista.

Direttore di Radio Radicale dal 1991 al 31 luglio 2010, curava dal lunedì al venerdì Stampa e Regime, la rassegna stampa dedicata ai temi politici della giornata. Il programma è stato trasmesso per qualche tempo anche in video da RED TV.

Il 9 luglio 2010 annuncia le sue dimissioni dalla direzione di Radio Radicale, per insanabili divergenze con il suo editore di riferimento, Marco Pannella. Continuerà comunque a lavorare per la testata per la quale, per anni, è stato interlocutore di Marco Pannella nella conversazione domenicale con il leader radicale.

Ha presentato la rubrica settimanale Mediorientale con la ex deputata del Popolo della Libertà Fiamma Nirenstein e curato lo Speciale Giustizia e la rubrica dall’America a cura di Giovanna Pajetta.

Il 17 aprile 2019 Radio Radicale dà l’annuncio della sua morte. Era affetto da un male inguaribile ai polmoni.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -