Sei all'interno di >> GiroBlog | Potere al Popolo |

Marina Boscaino per Luca Cangemi


Appello di Marina Boscaino, portavoce nazionale della Lip “Per la scuola della Costituzione” per il voto a Luca Cangemi, capolista al Senato nelle lista di Potere al Popolo in Sicilia Orientale.
mercoledì 7 febbraio 2018 , Inviato da Potere al Popolo - 2652 letture

JPEG - 9.9 Kb
Marina Boscaino

Se proprio devo essere sincera, quando penso a Luca Cangemi mi vengono in mente due cose: un viaggio in auto – di notte, dopo una bella e partecipata assemblea sui referendum scuola, nella primavera del 2016 – tra Catania ed Enna, su un’auto sorprendentemente scattante, nonostante le apparenze poco rassicuranti, con le chiacchiere di quella notte siciliana. E il posto dove quella ed altre volte ci siamo incontrati, il circolo Olga Benario, tre gradini per entrare in un luogo vivo e accogliente, nel centro antico di Catania: politica, principi condivisi, quella comune attrazione per la gente, le sue voci, i suoi bisogni. E poi il dopo: compagne sopraffine-cervelli raffinati – fino ad un attimo prima appassionate, dialoganti, energiche, mai dome - e le loro mani sapienti che, conclusa l’assemblea, tirano fuori da invisibili sporte le frittate di pasta, la caponata, la pasta al forno, gli arancini nel festoso delirio di chiacchiere politiche e buona cucina.

Luca parla, racconta, ascolta, sorride: pacioso e attento. Luca è un collega, docente di filosofia alle scuole superiori. L’incontro tra noi è avvenuto per questo: è il coordinatore della Lipscuola “Per la scuola della Costituzione” di Catania, ma ha partecipato da sempre ai movimenti di opposizione contro le politiche neoliberiste imposte alla scuola negli ultimi anni, dalla Gelmini alla Giannini (è responsabile scuola del PCI). Ma il suo impegno è stato – sin dagli anni ’90, quando è stato parlamentare – a tutto campo: ha contrastato i trattati dell’Unione Europea, le riforme che hanno colpito le pensioni e la sanità. Ha promosso numerose iniziative di denuncia in materia ambientale e di sicurezza dei luoghi di lavoro, si è attivamente speso contro il MUOS e tutte le altre basi militari che devastano la Sicilia.

È stato presente in decine di vertenze a fianco di lavoratori e lavoratrici dell’industria, dell’agricoltura, nei servizi. I comitati referendari degli ultimi anni – acqua e il No alla riforma costituzionale Renzi-Boschi – lo hanno visto attivo per la difesa della democrazia e dei diritti fondamentali delle persone, come in materia ambientale e di sicurezza sul lavoro.

Oggi Luca Cangemi si presenta come Capolista al Senato collegio plurinominale (province di Catania, Messina, Ragusa, Siracusa) per Potere al Popolo: esperienza e capacità di intercettare le principali vertenze che hanno rappresentato il disagio e la sofferenza delle donne e degli uomini in questi anni non gli hanno impedito di essere uno degli animatori della vita culturale nella sua bella città e di pubblicare, nel 2012, “L’elefante e la metropoli”, un libro sull’India tra storia e globalizzazione.

Umanità, passione politica, sensibilità nei confronti delle vite delle persone, esperienza: se fossi a Catania lo voterei. Mi auguro che lo facciate in tanti.

Marina Boscaino


Marina Boscaino

Insegnante

Insegnante di Italiano e Latino (non fannullona!) in un liceo classico di Roma, fa parte del comitato tecnico-scientifico di ProteoFareSapere e dell’associazione Per la scuola della Repubblica. Coltiva consapevolmente diverse ostinazioni: continua a credere nella scuola della Repubblica, della quale commenta come pubblicista le attuali tristissime sorti, dal suo blog (Stampanonrassegnata.bibienne.net) e anche da rubriche che cura su alcuni siti; rifiuta le nostalgie del passato, pur sostenendo che quello dell’insegnante è il lavoro più politico che esista e cercando di stimolare competenze di cittadinanza culturale e critica nei suoi studenti; investe nella partecipazione, nell’impegno e nella condivisione per sostenere la scuola della Costituzione: assemblee, seminari, convegni, interventi non solo per dire no, ma per proporre alternative. Non può rinunciare a Lorenzo e Margherita, al suo i-Mac, alla montagna d’estate, a cantare, anche soltanto in auto.

Scrive su Il fatto quotidiano



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica