Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

Long live to Tina

Ore di mestizia per la comunità musicale internazionale

di Emanuele G. - mercoledì 24 maggio 2023 - 2033 letture

E quindi, anche, Tina Turner ci lascia. Dopo lunga malattia è deceduta nella sua residenza svizzera colei che ha impersonato al meglio la cantante Rock per antonomasia. Sono ore di mestizia per la comunità musicale internazionale. In 60 anni di carriera aveva creato attorno a sé un’aura di rispetto e leggenda. Tina Turner non era solo una persona, ma, anche, un simbolo. E che simbolo!

Il suo vero nome era Anna Mae Bullock ed era nata nel 1939. Con l’ex-marito Ike formarono una delle formazioni nere leader degli anni Sessanta. Poi una carriera solista brillante e straordinaria. Non si contano i riconoscimenti che lei ricevette sia assieme al l’ex-marito che come artista solista. Ciò ad indicare una popolarità che andava ben oltre il semplice fatto musicale. La sua musica era entrata, oramai, nel cuore di tutti noi.

Una donna fiera della sua appartenenza etnica e che ha combattuto tutto una vita per i diritti di chi non aveva diritti. Leggendaria la copertina di Rolling Stone del 1967 in quanto prima artista afro-americana a comparirvi. Un’importantissima barriera era caduta. Non si voltava mai dall’altra parte ed affrontava la vita con forza e determinazione.

È questo carattere forte e determinato che l’ha fatta amare da milioni di persone in tutto il mondo. Pur avendo raggiunto vette di popolarità da star system si capiva subito che ogni suo atto, comportamento, parola e iniziativa fossero frutto di una spontaneità e immediatezza che arrivavano diritte al cuore della gente. Gente che la amava moltissimo poiché aveva capito che Tina Turner era una persona vera e non artefatta come spesso succede del Rock.

Poi c’era quella voce. Una voce che ti entrava nella pelle e non ti lasciava più. Una voce potente e piena di passione come poche altre nella storia del Rock. Una voce calda, appassionata, vera, profonda, sensuale e carismatica. Si carismatica. Perché Tina Turner aveva un carisma impressionante. Nella vita di tutti i giorni. Sul palco. Nelle relazioni umane. Una leader? Non saprei, ma certamente aveva un peso specifico molto alto. E poi di una bellezza carnosa e allo stesso tempo elegante.

Il Rock perde la sua regina. In questo momento nella nostra testa si affastellano mille ricordi su quale canzone preferivamo di lei, quale evento era da ricordare. Insomma per 60 anni ha rappresentato il Rock e la vita di tutti noi. Se ne va una regina nel più autentico senso del termine.

IT’S ONLY ROCK’N’ROLL, BUT WE LIKE IT!!!


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -