Lentini… Rivoluzione cercasi

Dopo mesi di annunci e proclami, da parte dell’Amministrazione di Lentini, finalmente siamo al primo di ottobre. La data del Big Bang lentinese, della tanto attesa Rivoluzione. Lo aveva annunciato più volte il Sindaco di Lentini Saverio Bosco, in ben due conferenze stampa...

di Redazione - domenica 2 ottobre 2016 - 3621 letture

...la prima il ventiquattro giugno, fresco ancora di neo investitura a Primo Cittadino, ripetuto il cinque Agosto, e poi ribadito, nero su bianco, in una dichiarazione apparsa, su un giornale on-line, il quattordici settembre.

Lapidario il commento del sindaco, da noi contattato: «Dopo due mesi di studio delle problematiche, abbiamo avviato la riorganizzazione dell’ente. Alla nostra amministrazione è stata chiesta discontinuità rispetto al passato e dall’1 ottobre l’ente sarà rivoluzionato. Squadra che vince non si cambia e noi ereditiamo purtroppo una squadra retrocessa»”

Dopo la “notte bianca, tutto in una notte”, la festa della vigilia e della consacrazione del “passaggio “dal vecchio al nuovo, nulla sarebbe rimasto come prima.

Invece Lentini si sveglia con due ordinanze, che più che il passaggio al nuovo segnano uno stop se non addirittura un dietro front.

La prima ordinanza del sindaco (n.23, del 30 settembre) proroga i termini del Decreto che conferma tutti i coordinatori di settore, In parole povere, tutti rimangono ben saldi ai loro posti.

Nella seconda ordinanza (n.22, del 30 settembre), viene nominato un nuovo Vice Segretario. Non ci sarebbe nessun problema; il Sindaco ha la facoltà di nominare un nuovo Vice Segretario. Se non fosse che, il nuovo Vice Segretario è la stessa persona, che in modo per nulla velato in un social è stata, da esponenti di spicco del consiglio comunale di maggioranza, accusata di “aver rallentato la compilazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, bloccandone di fatto l’iter per l’approvazione”. Atto gravissimo, se fosse vero!

Per cui in linea con i principi rivoluzionari di questa amministrazione, al dirigente cosa viene fatto? Viene premiato.

Il motore della macchina amministrativa può ancora attendere ad essere sistemato.

JPEG - 12.3 Kb
cercasi

Per non parlare delle nomine del Nucleo di valutazione, organo esecutivo che valuta le “performance” dei dirigenti. Tutte nomine in linea con la rivoluzione preannunciata dal movimento “ORA”. Tutti professionisti che nulla hanno avuto e hanno a che fare con il vecchio sistema partitico.

Il Prof. Avv. Felice Giuffrè, noto costituzionalista, “arruolato da Renzi per la squadra del comitato del SI” (vedi art. il fatto quotidiano 28 aprile 2016), e già avvocato dell’amministrazione Basso di Carlentini.

Il presidente Prof. Avv. Sebastiano Bruno Caruso, illustre professionista, assessore del cinquantottesimo governo Crocetta (2014/2015), tra i più fallimentari governi che la nostra isola abbia mai conosciuto. Secondo alcune fonti giornalistiche, “indagato in un’inchiesta per una presunta truffa ai danni dell’Università di Catania. Inchiesta stralciata e trasmessa per competenza a Catania”.

E infine, dulcis in fundo della rivoluzione, l’affidamento del servizio di igiene urbana alla società Tech Servizi S.r.l, che nel suo primo giorno di affidamento ha lasciato la maggior parte dei rifiuti differenziati nei cassonetti.

Quindi il primo di ottobre, dopo la bellissima esperienza della notte bianca ci siamo Ri-svegliati sempre più consapevoli della bellezza dei nostri luoghi, ma coscienti che la “rivoluzione” tanto sbandierata da quest’amministrazione può ancora attendere.

C.S.

Portavoce MoVimento 5 Stelle Lentini

Maria Cunsolo


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -