Sei all'interno di >> :.: Dossier | Archivio dossier | I portatori d’acqua |

Le proposte della Fondation Danielle Mitterrand

di ass. Fiumara d’arte - lunedì 13 febbraio 2006 - 3213 letture

Inscrivere il diritto di accesso all’acqua potabile in tutte le costituizioni e naturalmente nella costituzione europea.

La distribuzione dell’acqua e la sua bonifica costituiscono dei servizi pubblici essenziali per la vita quotidiana di ciascuno. Questi devono essere finanziati e gestiti nell’interesse collettivo.

Un prelievo dell’1% per 15 anni consecutivi dal budget mondiale destinato agli armamenti, permetterebbe di finanziare un programma che assicura l’accesso all’acqua potabile là dove le infrastrutture sono insufficienti.

Oqni essere umano dovrebbe disporre di 40 litri d’acqua potabile gratuiti ogni giorno.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -