Laltracittà di Siracusa dedica un articolo alla questione della discarica di amianto di Lentini

Continua la battaglia del Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile a difesa del territorio

di Emanuele G. - mercoledì 11 febbraio 2009 - 1497 letture

Nel numero di febbraio de Laltracittà vi proponiamo:

IN RITARDO SU TUTTO, ANCHE SULLA CRISI

La crisi, quella vera, nel Siracusano arriverà infatti a giugno. Sono circa 3.000 i lavoratori, per lo più precari, che fra qualche mese rischiano di perdere il posto di lavoro. Questa prospettiva fa paura anche alle organizzazioni sindacali. Per questo Gino Carnevale, Segretario Generale della CGIL, ha fretta, molta fretta. Vorrebbe che i progetti per la realizzazione di nuovi impianti nella zona industriale, quelli per i quali esistono già milioni di euro disponibili, andassero rapidamente in porto. Invece la politica e le istituzioni sembrano pensare ad altro.

COSI’ GIOVANI, COSI’ CURIOSI, COSI’ IN PERICOLO

L’articolo sulla dipendenza da gioco d’azzardo del numero di gennaio si chiudeva con alcune domande sui giovani e sulla facilità per loro di avere contatti con alcool, droghe e gioco. Marina Morelli, Responsabile del servizio per le dipendenze patologiche del distretto di Lentini, propone un’interessante analisi sull’adolescenza e sui fattori di rischio che possono favorire lo sviluppo della dipendenza patologica da gioco d’azzardo.

COME PER MIRACOLO LA DISCARICA NON SI FA PIU’

Nessuno ha capito bene come sia accaduto, ma la tanto temuta discarica di amianto che la Regione aveva deciso di aprire a Lentini non si farà più. E’ un capitolo chiuso. Prendendo spunto da questo episodio Emanuele Gentile, giornalista. impegnato sui temi ambientali, propone una riflessione su come viene gestito in Sicilia il problema dei rifiuti.

BASTA ALCOOL AI MINORENNI

Da alcuni mesi nei negozi della Coop non si vendono più bevande alcoliche ai minori di 18 anni. Si tratta di una decisione unilaterale perché la legge attualmente non prevede divieti. Pur essendo consapevoli che questa iniziativa può essere facilmente aggirata dai giovani consumatori, rappresenta comunque un segnale chiaro e importante che abbiamo ritenuto di divulgare sperando che altre realtà seguano la Coop in questa scelta..

QUESTA SERA “QUESTION TIME” AL CONSIGLIO COMUNALE

Come resistere a questo “stuzzicante” programma: domande brevi su problemi concreti della città, risposte concise documentate con dati alla mano. Seguiteci nell’aula del Consiglio comunale, venite con noi a vedere che cosa succede fra i “peones” a Palazzo Vermexio.

Per magiori informazioni:

laltracitta2007@tele2.it


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -