La storia di Coronello

Come spiegare a mio figlio piccolo che succede? Bene. Ci inventiamo una storia. La storia di Coronello, il virus birbantello.
di Ugo Giansiracusa - mercoledì 18 marzo 2020 - 1475 letture

Come spiegare a mio figlio piccolo che succede? Bene. Ci inventiamo una storia. La storia di Coronello, il virus birbantello.

Coronello è un tipo assai birbante. È così piccolo che servono gli occhiali di 12 nonni e nonne messi insieme per vederlo. E si diverte ad infilarsi nel naso e nella bocca delle persone. Anche se hanno mangiato aglio e cipolla. E poi sai che tosse che ti viene. Ad alcuni tocca andare all’ospedale, per farselo togliere. Ma che vuoi farci? Coronello è un virus birbantello. Ma è anche molto pigro. Molto pigro. Pigrissimo. Da solo non fa un passo. Una palletta tonda come un pomodoro con due gambine corte corte e secche come legnetti. Non riesce mica ad andare in giro da solo. Per farlo lui usa le persone. Come se fossero autobus. E poi hop. Con un salto va da uno all’altro. E poi hop un’altra. E hop così via. Ma Coronello non è che sia proprio un grillo. E basta stare distanti dagli altri che lui... Hop... Fiuuu... Splack. Finisce a terra e non si rialza più. Per questo l’asilo e la scuola sono chiusi. Che voi bimbi giocate tutti vicini vicini e lui hop hop hop hop. In 4 salti e sulla testa di tutti voi. Per fortuna Coronello non è proprio un cattivone e a voi bimbi non fa quasi nulla. Gli state simpatici. Ma i nonni no. Chissà perché i nonni gli stanno un sacco antipatici. Non li può proprio vedere. Forse perché camminano piano e lui ha sempre una gran fretta di andare in giro. Se saltella su un nonno o una nonna è un gran guaio. Una tosse che sveglia tutto il palazzo. Tutta la città. Che si sente pure dalla luna. Per questo la nonna sta a casa e non la vediamo. Così Coronello non può saltarle sopra. Vedi. In strada in questi giorni non c’è quasi nessuno. Coronello sta diventando triste e annoiato. Ma è quel che si merita per tutti i dispetti che fa. Quando si sarà sgonfiato come un palloncino potremo uscire. Con molta attenzione. Per ora stiamo a casa. Che lui è così pigro che mica riesce a salire le scale e aprire le porte. Qui dal balcone a Coronello facciamo un salutone.

(il nome Coronello è rubato, ma non mi ricordo da dove)


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -