La poesia romantica / di Friedrich Schlegel


Brano da: F. Schlegel, Frammenti dell’«Athenaeum».
domenica 11 settembre 2005 , Inviato da Redazione Antenati - 7168 letture

La poesia romantica è una poesia universale progressiva. La sua destinazione non è solo di tornare a congiungere tutti i generi divisi della poesia, e di tornare a porre in contatto la poesia con la filosofia e la retorica. Essa vuol anche, ora mescolare, ora fondere, poesia e prosa, genialità e critica, poesia d’arte e poesia naturale; rendere la poesia viva e socievole, e la vita e la società poetica; poetizzare l’arguzia e riempire e saturare le forme dell’arte con un genuino materiale di cultura di ogni specie, animandole con le vibrazioni dello humour... Solo quella poesia può... divenire specchio di tutto il mondo circostante e immagine della sua epoca... Altri tipi di poesia sono compiuti, ...la poesia romantica è ancora in divenire, e questo, anzi, è la sua essenza genuina: essa può sempre solo eternamente divenire, e mai essere compiuta... Essa sola è infinita, come essa sola è libera, e riconosce come sua prima legge che l’arbitrio dell’artista non soffra su di sé legge alcuna.

(F. Schlegel, Frammenti dell’«Athenaeum»)


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica