La poesia della settimana: James Joyce

Scrivere di ciò che si conosce, che si osserva quotidianamente, che si condivide nel proprio ambiente. C’è già abbastanza materiale per fare letteratura.

di Piero Buscemi - martedì 15 aprile 2014 - 2022 letture

Alone

The noon’s greygolden meshes make
 All night a veil,
 The shorelamps in the sleeping lake
 Laburnum tendrils trail.

The sly reeds whisper to the night
 A name— her name-
 And all my soul is a delight,
 A swoon of shame.

James Augustine Aloysius Joyce è stato un romanziere e un poeta irlandese, considerato come uno dei più grandi scrittori che ha influenzato la letteratura moderna, della così detta avanguardia, del Ventesimo secolo. Joyce diventò famoso per il romanzo Ulysses (1922), un’opera epocale nella quale i capitoli sull’Odissea di Homer vanno in parallelo con una varietà di stili letterari, forse il più significativo il flusso di coscienza, che Joyce perfezionò. Un’altra opera da ricordare è la raccolta di racconti Dubliners (1914), e i romanzi A Portrait of the Artist, Young Man (1916) e Finnegans Wake (1939). La sua produzione letteraria comprende anche tre raccolte di poesia, un soggetto teatrale, qualche articolo giornalistico e alcune lettere.

Joyce nacque in una famiglia della classe media a Dublino, dove si fece notare come studente eccellente nelle scuole gesuite di Clongowes e Belvedere, per accedere in seguito all’Università di Dublino. Durante i primi vent’anni della sua vita, girò l’Europa, vivendo a Trieste, Parigi e Zurigo. Sebbene la maggior della sua vita sia stata vissuta all’estero, l’ambiente letterario di Joyce non si estese oltre Dublino, e i personaggi sono stati tratti dai componenti della famiglia, amici e nemici del suo tempo; Ulysses in particulare è ambientato con precisione nelle strade e nei vicoli della città. Dopo la pubblicazione di Ulysses, Joyce chiarì la sua scelta dichiarando “Personalmente scrivo sempre di Dublino perché se io arrivo al cuore di Dublino, posso arrivare al cuore di tutte le città del mondo. Nel particolare è racchiuso l’universo.”


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -