La poesia della settimana: Geppo Tedeschi

Il Futurista del profondo Sud, seguace e amico del Marinetti. Dalla Calabria, terra di cultura. Prima di ogni cosa.
di Piero Buscemi - martedì 8 aprile 2014 - 1718 letture

In Tono di Farnetico

Io vedo, io vedo.
 Non so che cosa, mamma.
 Fondo era il fiume da valicare.
 Fondo era il fiume ed io mi ero smarrito
 tra cespugli di spine e di brughiere.
 Si trovava a pastura il mio cuore,
 sulle montagne annose del tempo.
 Ma io non lo udivo brucare.
 Ma io non lo udivo brucare.
 Come non udivo le mie parole arruffate
 che a districarle non ci riuscivo.
 M’erano di ghisa pesante,
 pesante ghisa, aulente di fornace,
 le palpebre, sipario degli occhi,
 e tutto mi pareva novizio, anche l’anima
 coi suoi misteri.
 Io vedo io vedooo.
 Io vedo che bisogna camminare
 per essere nella luce.
 Bisogna camminare, bisogna camminare!
 Io vedo, io vedo
 e mi spavento di ombre.

Geppo Tedeschi (Tresilico, 11 agosto 1907 – Roma, 11 marzo 1993) è stato un poeta e scrittore italiano, compì gli studi di infanzia a Oppido Mamertina, poi a Locri e a Messina. Aderì negli anni ’30 al Futurismo fondato da Filippo Tommaso Marinetti, del quale fu intimo amico oltre che di Umberto Boccioni. Il Marinetti firmò le prefazioni di diverse sue opere (Corti Circuiti, 1938; Gli adorabili della patria, 1941).

Ottenne prestigiosi riconoscimenti e titoli, tra questi: Premio Reale Accademia D’Italia del 1938, Premio Assisi del 1953; ex aequo Carducci del 1954; premio Dante Alighieri del 1959; Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Pubblica Istruzione del 1966; nel 1959 conseguì a Parigi la medaglia d’argento dall’accademia di Arts, Sciences, Lettre e si aggiudicò la cattedra di Letteratura Classica all’Accademia Parigina dei Classici; Consigliere d’Onore della Legion d’Oro di Roma; Grande Ufficiale della Republica Italiana per meriti letterari.

Dal 2009, è stata istituita in Oppido Mamertina l’Associazione Culturale "Geppo Tedeschi" .


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -